Alfa Romeo: in corso i test per il ritorno in Formula 1?

Già da diversi mesi si parla del possibile ritorno in Formula uno di Alfa Romeo per i prossimi anni. E’ stato del resto lo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne a parlare per primo negli scorsi mesi di questa eventualità. Dunque che vi sia questa possibilità non è certo un segreto, ma ora arrivano anche indiscrezioni che renderebbero il ritorno del Biscione in F1 ancora più concreto. Giunge infatti la voce che all’interno di un circuito europeo i tecnici del Biscione stiano testando la nuova vettura di Formula Uno di Alfa Romeo. A portare la notizia alla ribalta è stato il celebre sito di gossip ”Dagospia”. Quest’ultimo ha pure confermato che il progetto di riportare la gloriosa casa automobilistica del Biscione in Formula uno sarebbe in fase piuttosto avanzata, a differenza di quello che andava dicendo il numero uno di Fca nelle scorse settimane.

Il rientro di Alfa Romeo in F1 avverrà con una propria scuderia

Come abbiamo già detto poc’anzi è stato lo stesso Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA, a chiarire una volta per tutte che Alfa Romeo non si sarebbe presentata per il ritorno in F1 solo come fornitore di motori. Il Ceo di Fiat Chrysler Automobiles ha chiaramente detto che qualora Alfa Romeo fosse rientrata in Formula 1, ciò sarebbe avvenuto con una propria scuderia. C’è anche chi è pronto ad affermare che Sergio Marchionne, in vista dell’imminente ritorno in Formula Uno di Alfa Romeo possa mettere in vendita il brand che nel frattempo vedrebbe il suo valore aumentare in seguito al ritorno nella massima competizione automobilistica. Ovviamente si tratta di voci che non trovano al momento conferma da nessuna parte.

alfa romeo formula 1
alfa romeo in formula 1: iniziata la fase dei test su pista secondo Dagospia

Sul web nel frattempo fioccano i render che provano ad immagina la monoposto del Biscione

Nel frattempo già da qualche tempo sul web circolano dei rendering interessanti su quella che potrebbe essere l’eventuale monoposto del Biscione pronta allo sbarco in Formula Uno. In particolare tra i vari rendering presenti spicca quello del designer, Olcay Tuncay Karabulut, il quale ha disegnato una monoposto Alfa Romeo di Formula 1 con cockpit chiuso,  assai vicina al modello ipotizzato dalla Red Bull per il prossimo futuro. Proprio la scuderia austriaca è stata vicina di recente ad un accordo con Alfa Romeo, così come rivelato da alcuni esperti del settore. Accordo che però alla fine non è stato ratificato.

Se l’inizio dei test fosse confermato allora il ritorno in F1 sarebbe imminente

Ricordiamo anche che Sergio Marchionne di recente aveva detto che il ritorno in pista di Alfa Romeo, molto sarebbe dipeso dal successo commerciale dei nuovi veicoli del Biscione a partire dalla berlina Alfa Romeo Giulia e anche dal primo Suv nella storia di Arese: Alfa Romeo Stelvio. Questo in quanto solo in quel caso il brand avrebbe avuto la forza economica per poter affrontare una simile avventura. Se davvero però la fase dei test è già iniziata, allora il possibile ritorno del Biscione in F1 sarebbe in realtà imminente.

  • GT marvin

    idiota meno fregnacce é un po che leggo questi articoli copiati da chissa quale sito ! ma chi da il permesso a quasti pseudo giornalisti di inventarsi notizie a ripetizione solo per guadagnare su ogni visualizzazzione ?

  • ILKönz

    Talmente assurdo che potrebbe essere vero.
    Personalmente ne dubito al 99.9% ma non nascondo che troverei alquanto divertente vedere il maglionne balbettare una delle sue scuse altrettanto assurde quando prima urlava ai 4 venti che le Alfa non sarebbero mai uscite dall’Italia.

  • Mi dispiace ma credo proprio impossibile questa cosa, almeno che Marchionne non decida di staccare il marchio di Varese dal gruppo FCA…avrebbe senso solo così. Che senso avrebbe avere due marchi della stessa casa nel mondiale f1?

    • Andrea Saba

      Scuderia Jr. per Ferrari trovo senso in questo caso

  • Sono anni che fa la sua presenza il logo sulla Ferrari