Alfa Romeo Stelvio: nuovo render dal web

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio: nuovo render di Alessandro Masera, pubblicato su Facebook nelle scorse ore.

Alfa Romeo Stelvio sarà la prossima grande novità della casa automobilistica del Biscione. Questo nuovo modello sarà presentato in autunno forse in occasione dell’importante evento del Salone dell’automobile di Los Angeles, che si svolgerà nel mese di novembre. Il primo modello di questo veicolo che dovrebbe essere mostrato al mondo intero sarà molto probabilmente la versione più sportiva Quadrifoglio. Insomma dovrebbe accadere quanto già visto con la berlina di classe ‘D’ Alfa Romeo Giulia. La sua produzione avverrà a Cassino a partire dalla fine del 2016, mentre la sua commercializzazione, così come indicato dallo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles Sergio Marchionne, dovrebbe avere inizio entro la fine del primo trimestre del 2017. 

Alfa Romeo Stelvio: il render di Alessandro Masera

Oggi vi vogliamo mostrare un render di Alfa Romeo Stelvio, pubblicato di recente nella pagina Facebook del noto designer Alessandro Masera. Questo render è chiaramente ispirato alle ultime immagini spia della vettura che sono arrivate sul web. L’autore del render ha dunque voluto mantenere le proporzioni mostrate dai muletti del veicolo in questione, fotografati negli ultimi tempi, per dare un’idea concreta di come potrebbe essere effettivamente il nuovo Suv Alfa Romeo Stelvio, primo veicolo di questo genere nella storia della gloriosa casa automobilistica di Arese. Esteticamente parlando questo nuovo veicolo appare dunque come molto filante, con un cofano lungo e slanciato abbinato ad un abitacolo compatto con linee molto eleganti.  Notiamo anche come la fiancata appare assai  dinamica e non molto diversa da quella di Alfa Romeo Giulia.

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio: nuovo render di Alessandro Masera, pubblicato su Facebook nelle scorse ore.

Un suv che avrà molto in comune con Alfa Romeo Giulia

Ricordiamo anche che il nuovo Suv Alfa Romeo Stelvio avrà molto in comune con Alfa Romeo Giulia. Con questa infatti condividerà la piattaforma modulare ‘Giorgio’, ma anche lo stesso sito produttivo, che come vi abbiamo poc’anzi informato sarà lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino. Inoltre i due veicoli condivideranno anche gran parte delle motorizzazioni, così come indicano i soliti bene informati. Tra l’altro, segnaliamo anche che quasi certamente  il propulsore V6 biturbo da 510 cavalli, lo stesso di Giulia Quadrifoglio, andrà ad equipaggiare l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

Un modello fondamentale per il rilancio del Biscione

Alfa Romeo Stelvio, oltre ad essere il primo Suv del Biscione, sarà un  modello dotato di un’importanza strategica per il marchio automobilistico meneghino. Questa nuova ed attesa automobile infatti sarà fondamentale per conquistare nuove fette di mercato in segmenti fino ad ora mai esplorati dalla casa di Arese. Questo dovrebbe dunque permettere al noto brand di Fca di essere competitivo in segmenti in cui attualmente avviene la dominazione tedesca di Audi, Mercedes e Bmw. Dunque è plausibile affermare che tale modello possa essere considerato a tutti gli effetti come la vera e propria cartina tornasole delle ambizioni dell’azienda milanese di dire la propria nel segmento premium del mercato auto, anche più di Alfa Romeo Giulia. L’obiettivo del Biscione ovviamente rimane quello delle 400 mila immatricolazioni annue da raggiungere entro il 2018.

 

 

  • Kiketoma

    Se la Stelvio darà le stesse sensazioni di guida della Giulia e nn come tutti i SUV che ho provato, si può tranquillamente rinunciare alla SW