Alfa Romeo Giulia: domani primo ‘Porte aperte’

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Domani sarà un giorno molto importante per Alfa Romeo Giulia, infatti il 28 e 29 maggio, nelle concessionarie esclusive del Biscione si svolgerà il primo ‘Porte Aperte’ che avrà per protagonista proprio la nuova berlina del Biscione. Questo dovrebbe rappresentare un vero e proprio antipasto di quella che si prospetta come una vera e propria rivoluzione per il brand italiano facente parte di Fiat Chrysler Automobiles. Proprio il gruppo Fca, l’altro giorno attraverso il proprio Presidente John Elkann, ha fatto sapere che il rilancio di Alfa Romeo rappresenta il primo obiettivo per quanto riguarda i prossimi anni. Dunque anche quest fa capire come l’evento di domani con cui si apre ufficialmente l’avvento sul mercato di Alfa Romeo Giulia, abbia una grande importanza.

Alfa Romeo Giulia: i prezzi partono da 35.500

Ricordiamo che Alfa Romeo Giulia è ordinabile dallo scorso 3 maggio con prezzi che partono da 35.500 per la versione turbo diesel, mentre la sportiva Quadrifoglio parte da 79 mila euro. La nuova Alfa Romeo Giulia è al momento acquistabile nella versione sportiva Quadrifoglio, dotata del propulsore 2.9 V6 biturbo da 510 Cavalli con cambio manuale e in quelle 2.2 diesel da 150 e 180 Cavalli con cambi manuali a sei marce o automatici a otto. Successivamente, forse già a partire da settembre sul mercato verranno portate anche altre versioni tra cui  la Quadrifoglio con cambio automatico, la 2.0 turbo benzina e alcuni modelli con trazione integrale.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: da domani primo porte aperte nelle concessionarie italiane esclusiviste di Alfa Romeo.

Due versioni per la First Edition

Ricordiamo anche che in questa prima fase di vendita Alfa Romeo Giulia sarà lanciata nella versione First Edition, che si affiancherà al Launch Edition riservato alla clientela business. Alfa Romeo Giulia First Edition viene posta sul mercato in due versioni: una esplica le sue peculiarità mediante un allestimento più sportivo che include cerchi di lega dal design specifico, fari bi-xeno, pinze freno colorate.  La seconda variante di Alfa Romeo Giulia in maniera piuttosto evidente mira al confort e prevede tra le altre cose rivestimenti in pelle e sistema Alfa Connect. 

L’arrivo in Usa e il record al ‘Ring’

Infine ricordiamo anche che nel corso della prossima estate i primi modelli di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio arriveranno sul mercato americano, considerato come fondamentale per le vendite. Sempre la sportiva Quadrifoglio nei prossimi giorni cercherà di migliorare il suo record al Nurburgring con la versione dotata di cambio automatico: obiettivo migliorare di circa 10 secondi il record registrato nel corso dello scorso mese di settembre.

 

 

  • Paolo Guidi

    Domani mattina sarò in Alfa a gustarmi la.Giulia non vedo l’ora sono emozionatissimo !!!

  • stupenda regina ciaooooooooooooooooooooooooooooo

  • Paolo Guidi

    Ragazzi torno dalla prova , e ora capisco quando Marchionne disse questa Giulia non ha concorrenti non era assolutamente una battuta da Bar dello sport ha pienamente ragione . Hanno fatto un lavoro pazzesco , BRAVI

    • Alfonso

      Spiegati meglio e fammi capire cosa ti ha colpito in particolare della Giulia

      • Paolo Guidi

        Lo sterzo è millimetri diretto in una maniera pazzesca quando curvi hai esattamente la cognizione di dove le ruote anteriori vanno , questo è merito anche del comparto sospensioni che sono state progettate in maniera diversa dalla concorrenza quando curvi con la Giulia la ruota non assume mai angoli o inclinazioni strane rispetto al piano stradale questo implica che il contatto e l’aderenza sia sempre massimo .Il cambio è corto e precisissimo quando sei seduto sei un tutt’uno con la macchina e poi pesa la bellezza di 1370 kg nessuna dei competitor e così leggera e con un cx di 0,25 è un altro record di categoria in galleria del vento hanno curato ogni minimo particolare . Gli interni sono appaganti e di qualità insomma va vista toccata e provata intendo guidarla per rendersi conto realmente perché un conto è parlare e un conto è guidare di persona , comunque è una gran macchina ti entusiasma e quante hanno questo fascino ?

        • umberto

          Ottima spiegazione!!! Una buona partenza per un futuro sempre migliore!

        • Alfonso

          Hai dato un giudizio non di parte, insomma hai giudicato l’auto in base a ciò che hai visto e toccato con mano nonché le qualità dinamiche.

          • Paolo Guidi

            Ti dirò di più sabato quando ho guidato la Giulia affianco avevo un collaudatore di Quattroruote in quanto la concessionaria è vicinissima alla sede e mi ha detto che fino ad ora non aveva mai preso in considerazione lAlfa in quanto ha sempre posseduto BMW ma con la Giulia è rimasto esterefatto dalle qualità generali della vettura e che per la prima volta comprerà un Alfa a discapito della BMW e diceva quanto fosse facile guidarla a dispetto di tutte le altre e che queste qualità dinamiche non esistono sulle altre , diceva inoltre che guidando la quadrifoglio in pista non è riuscito a metterla di traverso . Nessuna dei competitor ha le sue qualità, assolutamente su un altro pianeta .

      • Paolo Guidi

        E comunque anche l’architettura delle sospensioni anteriori e posteriori hanno un brevetto ( se non ho capito male ) e anche qui la concorrenza è assai lontana .

    • francesco

      Grazie

      • Paolo Guidi

        Ti ringrazio per il.grazie ma per cosa ?

  • Marceruben

    Provata ieri pomeriggio , abbastanza convulso…. la Giulia non aveva pace . si saliva in quattro per volta ,tanta gente c’era !!! Bando alle ciance : la linea mi è piaciuta tantissimo , i richiami stilistici ci sono , comunque …Non manco mi sono perso a quantificare il nav o info o radio …..LA GUIDA , questo mi ha Preso ! ha doti dinamiche fuori dal normale , ripresa tenuta stabilità , per non dire dello sterzo , millimetrico !!! ottimo motore ( 150 quella provata ). Posso solo immaginarmi una versione più spinta cosa possa fare!!!!!