Alfa Romeo Giulia: oggi a Termoli importante cerimonia

Fiat Termoli
Fiat Termoli

Questa mattina la nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia sarà svelata ai dipendenti dello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Termoli. Ricordiamo che proprio in quello stabilimento vengono realizzati i motori V6 di derivazione Ferrari, utilizzati per la versione sportiva Quadrifoglio. Nello stabilimento termolese la vettura coperta da un telo sarà svelata ai circa 3 mila dipendenti che ne realizzano i motori V6 di derivazione Ferrari. Questo evento si svolgerà alla presenza del direttore di Fiat Chrysler Automobiles, l’ingegnere Luigi Galante. Alla cerimonia sarà presente anche un altro importante esponente della dirigenza del gruppo diretto dal’amministratore delegato Sergio Marchionne; ci riferiamo al noto manager di Fca, Emanuele Lorenzin.

Alfa Romeo Giulia sarà mostrata ai dipendenti di Termoli

Luigi Galante, ingegnere di origine abruzzese di Atessa,vproprio un anno fa aveva  visitato la fabbrica automobilistica di Rivolta del Re, tornando in più occasioni allo scopo di valutare  stato di realizzazione dell’impianto motore T4 e del motore V6. Ricordiamo che questi due progetti sono stati assegnati dal numero uno di Fiat Chrysler Sergio Marchionne allo stabilimento molisano, basti pensare che il numero uno del gruppo italo americano infatti aveva investito circa mezzo miliardo di euro in questi progetti.  Segnaliamo anche che l’ingegnere Luigi Galante, può vantare una lunghissima esperienza all’interno del gruppo automobilistico italo americanom egli tra l’altro è pure il responsabile del Manufacturing dell’area Emea. Il Manager abruzzese, che oggi svelerà Alfa Romeo Giulia ai dipendenti di Termoli, gestisce personalmente più di 20 stabilimenti, per un totale di circa 50mila dipendenti e investimenti per circa 1 miliardo di euro ogni anno.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: oggi a Termoli presentazione davanti ai 3 mila dipendenti dello stabilimento Fiat Chrysler

In quello stabilimento verranno prodotti circa il 50% dei motori del Biscione per i prossimi anni

Oggi dunque i due importanti dirigenti di Fiat Chrysler con l’occasione svolgeranno anche una visita approfondita sulle linee di produzione ormai entrate a pieno regime e considerate come fondamentali per la produzione di Alfa Rome Giulia. Qui infatti verranno prodotti circa 200 mila motori l’anno e cioè circa il 50% dei volumi previsti per il Biscione entro il 2018.Il modello di Alfa Romeo Giulia che sarà mostrato oggi a Termoli è lo stesso utilizzato a Roma negli scorsi giorni quando la berlina del Biscione fu mostrata al Presidente della repubblica Sergio Mattarella e al Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Sergio Marchionne nel 2015 aveva promesso nuove assunzioni per lo storico stabilimento Fca

Segnaliamo infine anche che i lavori necessari per l’aggiornamento e l’installazione dei macchinari che serviranno per questo scopo si sono già conclusi dopo la fase di rodaggio della macchina Comau, così come messo in evidenza dallo stesso Sergio Marchionne nella sua visita ultima visita a Termoli, datata 8 aprile 2015. Tra l’altro ricordiamo che in quella occasione il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, che lascerà la guida del gruppo nella primavera del 2019, aveva promesso anche nuove assunzioni.