Alfa Romeo Giulia: in arrivo l’autopilota?

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Stanno facendo molto discutere le rivelazioni del numero uno del Biscione, l’amministratore delegato Harald Wester, che nel corso di un’intervista ad ‘Autocar’, pubblicata nelle scorse ore, ha confessato che anche la nuova berlina di classe ‘D’ Alfa Romeo Giulia in futuro sarà dotata di autopilota. In base a quanto rivelato dal boss del noto brand di Fiat Chrysler Automobiles, si tratterà di una guida autonoma che, a quanto pare, potrà concretamente ridare il piacere di guida a tutti coloro i quali utilizzeranno questo sistema.  Infatti secondo gli esperti l’utilizzo di questa tecnologia permetterà di decongestionare il traffico nettamente, la qual cosa ovviamente finirà per portare benefici al guidatore, che potrà  dunque rimettersi alla guida, ma con molto meno stress di quanto avvenga attualmente.

Alfa Romeo Giulia sarà la prima auto del Biscione dotata di autopilota

Si tratta insomma di una soluzione che ha come suo primo obiettivo quello di riportare le persone al piacere della guida, una cosa che non è assolutamente in contrasto con lo spirito del Biscione, a detta degli stessi dirigenti della famosissima casa automobilistica italiana. Alfa Romeo Giulia sarà dunque la prima Alfa Romeo ad utilizzare un sistema di autopilota. Questo secondo i bene informati si trova attualmente in fase di studio e viene descritto come molto vicino a quello visto con Tesla Model S. Ovviamente il numero uno Harald Wester è stato molto prudente per quello che concerne i tempi di arrivo di tali automobili sul mercato, almeno per quello che riguarda Alfa Romeo.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: in futuro avrà l’autopilota

Anche Sergio Marchionne sembra convinto da questa soluzione

Secondo l’importante dirigente, autovetture completamente autonome non le vedremo comunque prima del 2024. Lo stesso Sergio Marchionne di recente ha parlato dell’accordo con Google, per una collaborazione che miri allo sviluppo di questa tecnologia, che dunque nel futuro prossimo vedremo anche nelle vetture di Fiat Chrysler Automobiles. Nel frattempo ricordiamo che il prossimo 28 e 29 maggio, nelle concessionarie italiane esclusiviste del Biscione si svolgerà il primo ‘Porte Aperte’. Altra notizia molto interessante che è uscita fuori nelle ultime ore, è quella secondo cui Mopar ha reso pubblici i circa 80 accessori pensati appositamente per Alfa Romeo Giulia. Questi permetteranno ai clienti un’ulteriore personalizzazione della vettura, le cui ordinazioni ricordiamo sono cominciate lo scorso 3 maggio 2016. Vedremo dunque cosa riserverà il futuro per questa nuova berlina con la quale il Biscione tenta il rilancio nel mondo dei motori dopo anni difficili.

  • che schifo l’autopilota

  • Che gusto c’è ad avere un’Alfa Romeo con l’autopilota?! 😂 un vero alfista non approverà mai!!!

  • Speriamo di no!

  • Che palle! Ma perché sta deriva? Posso capire sulle tedesche, perché le comprano checche isteriche che non sanno guidare, ma sulle macchine da uomini a che cazzo serve l’autopilota?

  • 60000€ per una Alfa Romeo Giulia e la farei guidare all’autopilota? ahahahahahah ditemi che è uno scherzo !