Magneti Marelli, scarichi prodotti in Cina: il nuovo accordo

Scarichi Magneti Marelli Cina

Nuovo accordo intrapreso tra Magneti Marelli e la Cina, stato in cui da ora in poi verranno prodotti gli scarichi della casa. In questo settore, dunque, continua la via di sviluppo del governo cinese, che con questo accordo intrapreso con Magneti Marelli e i suoi scarichi si espande ulteriormente.

E’ un accordo molto importante, quello sottoscritto ultimamente da Magneti Marelli con la Cina, che mette in gioco la produzione di ben 900.000 pezzi l’anno relativi agli scarichi con il marchio della casa italiana. Le firme sono state depositate nella Joint Venture, che oltre alla Magneti Marelli ha visto protagonisti il costruttore JAC e la Lingdatang, società finanziaria leader nel mercato in Cina.

Con questo accordo, è stata istituita una nuova società che da ora in poi si occuperà della produzione di scarichi Magneti Marelli (marchio che sarà il proprietario di maggioranza, con il 51% dei titoli), chiamata Hefei Magneti Marelli Exhaust Systems. Il nuovo stabilimento della società, sarà attivato a breve in Cina, a Hefei (vicino a Shanghai), nei pressi del Taohua Industry Park.

Il mercato della Cina, dunque, si prende un’altra “fetta” importante della Magneti Marelli, che ancor prima di portare in Asia la produzione degli scarichi, già da tempo aveva preso in considerazione il mercato cinese per costruire stabilimenti nei quali realizzare strumenti elettronici di bordo di ultima generazione, motori, cambi, ammortizzatori e nuove tecnologie per l’illuminazione.

  • Bella roba…

  • se volevo ora non voglio

  • l’Italia continua a svuotarsi…. Porca miseria continuano a tartassare le imprese con tasse esorbitanti… è normale che debbano de-localizzarsi…. a discapito di tanti padri di famiglia… tutto per campare questa MERDA di classe politica!!!!

  • È ovvio in Italia le imprese sono sommerse dalle tasse grazie alla nostra fantastica classe politica!devono per forza di cose delocalizzarsi cercando costi di gestione più bassi!!!ecco xke scelgono i mercati cinesi!!stiamo andando verso la rovina!!!