Museo Enzo Ferrari, torna a Modena con tante novità

Torna a Modena il museo Enzo Ferrari, con tante novità rispetto al museo centrale di Ferrari che si trova a Maranello. All’inaugurazione del nuovo punto di interesse degli appassionati, ha presenziato Luca di Montezemolo assieme ad altri grandi personaggi del mondo della rossa, come Piero Ferrari, figlio del noto Enzo.

Dal 18 febbraio 2014 è nuovamente attivo il museo Enzo Ferrari di Modena, che è stato riaperto con una grande cerimonia proprio in un giorno storico per l’auto del Cavallino, in quanto si tratta della data di nascita del mitico Enzo. In una giornata importante come quella dell’inaugurazione del nuovo punto, che va così ad aggiungersi al museo di Maranello, non sono potuti mancare Luca di Montezemolo e Piero Ferrari, erede del creatore del marchio, a cui è stato appunto dedicato il museo.

Museo Enzo Ferrari di Modena, le novità

Vi sveliamo, in anteprima, cosa si trova nel nuovo museo Enzo Ferrari di Modena, tra auto e cimeli della casa automobilistica. Un’esperienza particolare e significativa è rappresentata dalla macchina del tempo, che porterà i visitatori del museo in un viaggio spettacolare tra immagini, video e suoni registrati durante i 100 anni di storia della Ferrari.

Durante l’evento di presentazione del museo Enzo Ferrari di Modena, è stata anche presentata la nuova Ferrari California T, vettura genere coupé/cabriolet che è stata svelata in anteprima al museo appena aperto a Modena.