Alfa Romeo Stelvio: foto spia vicino al Nurburgring

Alfa Romeo Stelvio
Si avvicinano i test al Nürburgring per il nuovo Alfa Romeo Stelvio

Una delle automobili di cui si parla di più nel mondo dei motori in questo 2016 è certamente la nuova Suv Alfa Romeo Stelvio. Questa vettura dovrebbe essere presentato entro la fine di questo 2016, forse al Salone dell’automobile di Parigi in Ottobre o al massimo al Salone dell’auto di Los Angeles in novembre. La sua commercializzazione in ogni caso avrà inizio solamente nei primissimi mesi del 2017. Nel frattempo segnaliamo che il veicolo in questione è tornato nuovamente al centro delle attenzioni di appassionati e addetti ai lavori in questi ultime ore, per via di alcune foto spia apparse sul web, che mostrerebbero quello che a tutti gli effetti sembra essere il muletto camuffato di questo veicolo nei pressi del celebre circuito tedesco del Nurburgring.

Cerchi in lega da 18 pollici per Alfa Romeo Stelvio ed interni simili alla Giulia?

Questo ha indotto a pensare a molti che nei prossimi giorni potrebbero iniziare i primi test in quella pista del muletto della prima Suv nella storia della gloriosa casa automobilistica del Biscione. Mettiamo in evidenza come il muletto in questione è stato particolarmente camuffato dai tecnici della casa di Arese. Basti pensare che non si riescono a vedere nemmeno i cerchi in lega di cui si sa solamente che sono da 18 pollici. Alfa Romeo Stelvio  è già dotato dei gruppi ottici anteriori e posteriori definitivi, con tanto di tecnologia a Led e taglio orizzontale, mentre non esistono immagini degli interni. In ogni casao da questo punto di vista vi diciamo che è probabile che sia proprio l’abitacolo l’elemento dalle più evidenti somiglianze con la berlina Alfa Romeo Giulia.

Alfa Romeo Stelvio
Si avvicinano i test al Nürburgring per il nuovo Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio avrà molto in comune con la Giulia a partire da motori e telaio

Alfa Romeo Stelvio, dovrebbe usufruire delle stesse soluzioni tecniche che stanno accompagnando la nuova berlina del Biscione, Alfa Romeo Giulia,  telaio e motorizzazioni infatti dovrebbero essere le medesime. Per ora comunque dalle foto spia non si possono avere certezze assolute, anche se la presenza del doppio scarico posteriore fa presagire che una versione Quadrifoglio Verde possa anche esserci.  Mentre sembra realmente molto probabile che alcune varianti utilizzino la trazione posteriore al posto di quella integrale. Non resta dunque che aspettare ancora qualche settimana per poter avere novità interessanti su questo modello destinato a far parlare a lungo di se’ i numerosi appassionati del Biscione. Dopo Alfa Romeo Giulia infatti sembrerebbe essere Afa Romeo Stelvio il nuovo veicolo su cui si concentreranno nei prossimi mesi le attese di fan e simpatizzanti della casa di Arese.