Alfa Romeo Giulia: prime foto dal Quirinale

Alfa Romeo Giulia Quirinale
Alfa Romeo Giulia: arrivano le prime immagini dal Quirinale, incontro con Sergio Mattarella

Questa mattina Alfa Romeo Giulia è stata presentata al Quirinale al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’evento si è svolto alla presenza dei vertici di Fiat Chrysler con in primis il Presidente di Fca John Elkann e il Ceo Sergio Marchionne. L’amministratore delegato di Fca con John Elkann al fianco, è poi arrivato a palazzo Chigi al volante della nuova Alfa Romeo Giulia per la presentazione della nuova berlina di segmento ‘D’ al premier Matteo Renzi. Il quale ha dichiarato che la casa del Biscione secondo lui è il simbolo dello stile nell’automobilismo e non solo, dunque Alfa Romeo per il Premier rappresenta un vero e proprio modello da cui prendere spunto e da esportare. Inoltre il rilancio di questo noto brand italiano nel mondo dei motori, secondo il Primo Ministro italiano rappresenta anche un grande messaggio di speranza per il nostro Paese, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo.

L’avvento di Alfa Romeo Giulia sul mercato un messaggio di speranza per tutti gli italiani

Insomma per il Premier la ripartenza della gloriosa casa automobilistica di Arese, grazie all’imminente sbarco sul mercato della berlina Alfa Romeo Giulia, rappresenta un messaggio per tutti gli italiani. Renzi poi ha parlato con Marchionne della piena occupazione negli stabilimenti italiani di Fiat Chrysler, questa dovrebbe avvenire entro il 2018, grazie in particolare all’arrivo sul mercato di una serie di novità che riguarderanno le principali case automobilistiche di Fca con in testa Alfa Romeo e Maserati. Ricordiamo anche che sempre oggi Alfa Romeo Giulia sarà consegnata in due esemplari con livrea dei Carabinieri all’Arma. Si tratta di un omaggio che Fca fa alle forze dell’ordine italiane, anche per omaggiarle del recente ordine di 150o Alfa Romeo Giulietta effettuato dal Consip. 

Alfa Romeo Giulia Quirinale
Alfa Romeo Giulia: arrivano le prime immagini dal Quirinale, incontro con Sergio Mattarella

Le due Alfa Romeo Giulia Carabinieri saranno date in comodato d’uso all’arma dei Carabinieri. Si rinsalda dunque il binomio forze dell’ordine-Alfa Romeo, binomio che nei decenni passati ha fatto sognare intere geneazioni di fan del Biscione. Questi due modelli speciali avranno funzioni di rappresentanza o per trasporti speciali come sangue e organi. Con questa presentazione di oggi a Roma davanti alle principali cariche dello Stato parte l’avventura di Alfa Romeo Giulia nel mondo dei motori ed in particolare nel segmento premium del mercato auto, dove questa vettura proverà a dare serio filo da torcere alle rivali tedesche. Comunque vada la Giulia è certamente un’automobile destinata a far parlare a lungo di se’ nei prossimi anni.