Maserati Alfieri 2018: un nuovo render dal web

Maserati Alfieri Render
Maserati Alfieri: il render di Laco Design mostra come potrebbe essere l'aspetto di questo veicolo

Maserati Alfieri 2018 è una delle novità più attese nei prossimi anni per quanto concerne il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Questo è certamente un veicolo che, così come dicono gli addetti ai lavori, quando arriverà sul mercato farà molto rumore. Fin dall’esordio del suo concept, avvenuto al Salone auto di Ginevra del 2014, i fan della casa del Tridente sono rimasti conquistati dal design e dalla sportività di una vettura che dovrebbe contribuire da protagonista al rilancio delle vendite di Maserati per quello che riguarda i prossimi anni.

Negli scorsi giorni è stato detto che questa nuova sportiva verrà prodotta già a fine 2017 insieme alla nuova generazione di Maserati GranTurismo. Questi due nuovi modelli verranno realizzati su una versione più leggera, grazie alla presenza di più parti in alluminio, della piattaforma utilizzata negli ultimi anni per Maserati Ghibli e Quattroporte e ultimamente anche per il nuovo Suv Maserati Levante.  Oggi vi mostriamo l’ultima ipotesi stilistica di come potrebbe essere l’aspetto esteriore di questo veicolo, secondo l’interpretazione data dal render di Laco Design. 

Maserati Alfieri 2018
Nuovo render di Laco Design, questa volta protagonista la futura sportiva della casa automobilistica dl Tridente: Maserati Alfieri

Modena dovrebbe essere il luogo prescelto per la produzione di Maserati Alfieri

Le immagini in questione, pubblicate dal noto designer sulla sua pagina Facebook, mostrano una Maserati Alfieri dalle forme sinuose ed eleganti. Una vettura che in un certo qual modo rappresenterà una sorta di sorella minore per la nuova generazione di Maserati GranTurismo. Il render è chiaramente ispirato al concept car del 2014, che non a caso fu molto apprezzato dai fan della gloriosa azienda motoristica di Modena. Ci sono buone probabilità infatti che la versione definitiva sia abbastanza simile al veicolo mostrato in terra elvetica, ovviamente inevitabili alcune modifiche per rendere la vettura utilizzabile su strada.

Ricordiamo che l’obiettivo primario del numero uno di Maserati, il tedesco Harald Wester, è quello di portare nel giro di pochi anni il celebre marchio di Fca alle 70 mila immatricolazioni annue. Per fare questo un ruolo primario avranno proprio i nuovi modelli a partire da Maserati Levante e Alfieri. Ricordiamo che Maserati Alfieri sarà spinta da motori 3.0 V6 biturbo con potenze che oscilleranno tra i 350 550 cavalli: La concorrente numero uno della categoria, a detta degli esperti del settore, sarà Porsche 911. Infine segnaliamo che oltre alla configurazione coupé “2+2”, sarà probabilmente proposta sul mercato dalla casa italiana anche la variante spider.