Torna anche questa domenica il nostro tradizionale di ClubAlfa.it appuntamento con le migliori notizie degli ultimi sette giorni (25 aprile – 1 maggio) per quanto riguarda il mondo Alfa Romeo e tutti i marchi che compongono il gruppo FCA. Questa settimana vede come assoluta protagonista l’Alfa Romeo Giulia che, dopo una lunghissima attesa, ha finalmente il suo listino prezzi ufficiali ed una data (il 3 maggio) d’apertura per gli ordini in italia.

Come sempre vi ricordiamo che per consultare le news complete linkate di seguito è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo. Per tutte le prossime novità su Alfa Romeo e tutti i brand del gruppo FCA vi ricordiamo di seguirci anche su Facebook e su Twitter

Alfa Romeo

Come detto in apertura, la protagonista della settimana è la nuova Alfa Romeo Giulia. In questi giorni Alfa Romeo ha diffuso finalmente il listino prezzi ufficiale della sua berlina che sarà in vendita a partire da 35.500 Euro. 

Per tutti i dettagli sui motori, gli allestimenti, la dotazione di serie ed i pack aggiuntivi della Giulia potete, inoltre, consultare il nostro articolo d’approfondimento. Come confermato ufficialmente dall’azienda, gli ordini della berlina di segmento D prenderanno il via il prossimo 3 di maggio.  La Giulia è stata presentata, poche ore prima della pubblicazione del listino prezzi ufficiale, nel corso di un evento tenutosi a Pesaro. 

In attesa di poter provare la Giuila, i primi pareri dei fortunati Alfisti che hanno avuto modo di testarla sono estremamente positivi ed evidenziano una berlina in grado di garantire, anche nella sua versione base, performance davvero eccellenti.

Nel frattempo, con il debutto sul mercato della Giulia oramai alle porte, è già tempo di concentrarsi sul futuro SUV di casa Alfa Romeo. Il nuovo Alfa Romeo Stelvio potrebbe entrare in produzione a Cassino già a fine 2016 per poi arrivare sul mercato nel corso del primo trimestre del prossimo anno.

Alfa Romeo Giulia: dopo il listino ufficiale il 3 maggio si aprono gli ordini
Il prossimo 3 maggio si aprono le ordinazioni di Alfa Romeo Giulia, cresce l’attesa tra i fan (foto Luigi Mandracchia)

Il debutto della Giulia e la presentazione sempre più vicina dello Stelvio fanno ben sperare Sergio Marchionne che si è detto fiducioso in merito al successo dei nuovi modelli di Alfa Romeo in mercati internazionali come gli USA e la Cina, fondamentali per il successo dell’attuale piano industriale che fissa, come obiettivo di vendita per il 2018, il target di 400 mila unità vendute all’anno.  Per il futuro di Alfa Romeo, inoltre, FCA prevede la produzione di due modelli di segmento E (l’ammiraglia ed un SUV più grande dello Stelvio) a Mirafiori dove da poco è entrato in produzione il Maserati Levante.

Da segnalare in settimana anche il nuovo render dell’Alfa Romeo AW30 F1 che prova ad anticipare un ritorno alle corse del marchio italiano, sempre più vicino allo sbarco in Formula 1. 

Fiat

In casa Fiat registriamo una settimana piuttosto tranquilla. Da segnalare il nuovo spot per il mercato USA della Fiat 124 Spider, la nuova spider di casa Fiat oramai pronta a fare il suo debutto sul mercato nordamericano per rilanciare le vendite del marchio italiano.

Ferrari

Per quanto riguarda la casa di Maranello, invece, in rete debutta un interessante render che prova ad anticipare la nuova Ferrari 450GT Dino che potrebbe essere una delle future novità di casa Ferrari per i prossimi anni.

Maserati

Novità importanti, in questi giorni, per Maserati che nel 2018 dovrebbe presentare ben due nuovi modelli l’inedita Maserati Alfieri e la nuova Maserati GranTurismo. Per chiarire il futuro dello stabilimento di Modena, dove Maserati interromperà la produzione a fine anno, ci sarà un incontro tra pochi giorni tra l’amministratore delegato di FCA Sergio Marchionne ed il premier Renzi. 

Maserati-Levante

Nel frattempo, parte l’assalto al mercato cinese del nuovo SUV Maserati Levante che ricoprirà un ruolo di primo piano nel programma di crescita futura del brand che mira al raggiungimento delle 70 mila unità vendute all’anno entro il 2018.

Da segnalare anche un importante vittoria per Maserati Corse che realizza una doppietta a Monza nel Competition102 GT4 European Series

FCA

Per il gruppo FCA gli ultimi giorno sono stati densi di impegni e novità. Per prima cosa, segnaliamo le accuse in arrivo dalla Germania in merito ad un nuovo dieselgate che potrebbe coinvolgere anche FCA.

Molto interessante anche l’imminente accordo tra FCA e Google per la realizzazione della prima auto a guida autonoma. Tale partnership, che vede coinvolta FCA come costruttore della vettura che sarà basata su di un software sviluppato da Google, mette il gruppo italo-americano in una posizione di vantaggio rispetto a molti altri gruppi aziendali.

Un prototipo della Google Car a guida autonoma
Un prototipo della Google Car a guida autonoma

Nel frattempo però FCA è costretta a richiamare circa un milione di veicoli per alcuni difetti di produzione. Il richiamo riguarda in gran parte il mercato nordamericano.

L’amministratore delegato del gruppo Marchionne continua nella sua ricerca di un partner per consolidare la crescita di FCA in futuro ma deve fare i conti con il rifiuto pubblico da parte di Ford che ha confermato di non essere interessata ad una partnership con il gruppo italo-americano.

 Abarth

In casa Abarth, prendono il via in questi giorni gli ordini in Italia della nuova Abarth 124 Spider, l’ultima arrivata del brand dello Scorpione che sarà acquistabile a partire da 40 mila Euro.