Dopo la presentazione avvenuta ad inizio marzo in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2016, Abarth dà il via agli ordini in Italia per la nuova Abarth 124 Spider, la variante curata dal brand dello Scorpione della Fiat 124 Spider, già ordinabile da diverse settimane negli showroom di casa Fiat. Tutti i clienti interessati potranno ordinare già da oggi uno dei primi esemplari di Abarth 124 Spider sfruttando una particolare promozione lancio che permette di avere la nuova spider dello Scorpione con rate mensili di 299 Euro e prima rata da pagare dopo sei mesi. Per tutti i dettagli sulla promozione in questione vi rimandiamo al sito ufficiale Abarth (il comunicato stampa di Abarth non entra nei dettagli finanziari dell’offerta lancio).

Per quanto riguarda il prezzo di listino, la nuova Abarth 124 Spider si presenta, nella variante con cambio manuale, con un prezzo chiavi in mano di 40 mila Euro. La versione con cambio automatico (un Sequenziale Sportivo Essesse sei marce con paddle al volante) può invece essere acquistata ad un prezzo di listino di 42 mila Euro.  Le prime 2.500 unità commercializzate della nuova spider avranno una targhetta numerata apposta dalle Officine Abarth.

Ricordiamo che la nuova Abarth 124 Spider può contare, sotto al cofano, sul motore 1.4 litri MultiAir da 170 CV di potenza massima (il rapporto peso/potenza è di 6.2 kg/CV per un peso complessivo di 1.060 chilogrammi) e 250 Nm di coppia. Grazie a questo propulsore, la spider di casa Abarth può raggiungere una velocità massima di 232 km/h con uno scatto 0-100 km/h completato in appena 6.8 secondi, un valore definito da Abarth come “best in class”. In termini prestazionali il gap tra la 124 Spider di Abarth e la 124 Spider di Fiat è abbastanza evidente anche se non così marcato come ipotizzato nei mesi scorsi. La Fiat 124 Spider monta un 1.4 MultiAir da 140 CV e 250 Nm di coppia in grado di spingere la vettura sino ad una velocità massima di 220 km/h con un’accelerazione 0-100 km/h completata in 7.5 secondi.

La nuova Abarth 124 Spider si presenta in cinque differenti colorazioni. Alla tinta metallizzata (disponibile di serie)  “Nero San Marino 1972” si affiancano due tonalità pastello, “Bianco Turini 1975” e “Rosso Costa Brava 1972”, ed altre due colorazioni metallizzate, “Blu Isola d’Elba 1974” e “Grigio Portogallo 1974”.Abarth 124 Spider

Per quanto riguarda, invece, la dotazione di serie troviamo l’ABS, l’EBD, per regolare la frenata tra avantreno e retrotreno, l’ESC ed il Drive Mode Selector che, tramite un apposito selettore presente alla base del cambio, consente di impostare due modalità di guida (Normal e Sport) in grado di influenzare diversi parametri come la coppia massima erogabile, la risposta dell’acceleratore, il livello del servosterzo ed il sound dello scarico. La variante con cambio automatico dell’Abarth 124 Spider permette, inoltre, di regolare i punti di cambiata e la velocità nei passaggi di marcia. A completare la dotazione troviamo anche il climatizzatore manuale, stereo con quattro altoparlanti, lettore mp3, ingressi USB e AUX, cruise control, specchietti retrovisori esterni regolabili elettricamente.

Due i pack disponibili. Il Visibility Plus offre i fari adattivi full-LED autolivellanti ed i sensori pioggia, crepuscolare e di parcheggio. Il pack Sound Plus, invece, offre il sistema di infotainment con display touch da 7 pollici, il sintonizzatore digitale DAB, due prese USB, sistema Hi-Fi Bose con 9 altoparlanti (4 integrati nei poggiatesta) porta AUX e connettività Bluetooth. Questo secondo pack include anche il climatizzatore automatico.

  • Maurizio

    Figata pazzesca!

  • don vito

    Bellissima,ma purtropo troppo cara.