Mentre l’attenzione di tutti gli Alfisti è orientata verso la nuova Alfa Romeo Giulia sempre più vicina al debutto in concessionaria, in questi giorni sono apparsi in rete diversi nuovi render che provano ad anticipare alcune delle future produzioni del brand italiano. Dopo avervi mostrato il futuro Alfa Romeo Stelvio e l’ipotetica Alfa Romeo Spider oggi è il turno di una possibile Alfa Romeo 6C la cui elaborazione digitale viene riportata in testa all’articolo che state leggendo.

Come i lettori più attenti ricorderanno, il piano industriale di casa Alfa Romeo prevede il lancio di ben otto modelli entro la metà del 2020. Tra questi progetti trova spazio anche una coupé sportiva che sarà prodotta, probabilmente a Modena, con volumi di produzione piuttosto limitati accanto alla già citata Spider. Il progetto in questione potrebbe chiamarsi proprio Alfa Romeo 6C, diventando così l’erede spirituale dell’Alfa Romeo 4C che resterà in produzione ancora per diversi anni.

Per il momento è ancora molto presto per avanzare ipotesi di natura tecnica. La base del progetto potrebbe essere la piattaforma a trazione posteriore Giorgio, la stessa della Giulia e del futuro SUV Stelvio, mentre il comparto delle motorizzazioni potrà contare su unità di nuova generazione che verranno presentare nel corso dei prossimi anni da parte di Alfa Romeo.

I due nuovi modelli di casa Alfa Romeo che saranno prodotti in volumi di produzione limitati (la Spider e la Coupé che per ora possiamo chiamare Alfa Romeo 6C) avranno il compito di esaltare al massimo il carattere sportivo del marchio diventando, di fatto, il simbolo dei valori e della tradizione di Alfa Romeo in tutto il mondo. Nei prossimi anni, se tutto andrà come deve, il marchio italiano occuperà una quota di mercato decisamente superiore rispetto al presente e, grazie anche ad un possibile ritorno alle corse ed in particolare in Formula 1, l’immagine internazionale di Alfa Romeo sarà completamente differente. Progetti come una nuova Alfa Romeo 6C, soprattutto se il design finale sarà estremamente sportivo, non potranno, quindi, che contribuire alla crescita di Alfa Romeo. Continuate a seguirci con attenzione anche nel corso delle prossime settimane per tutte le novità legate alle future produzioni del brand.