Fiat 500L, problemi negli USA per il cambio automatico

Alcune vetture Fiat 500L modello USA hanno riscontrato dei problemi riguardanti il cambio automatico, in fase di innesto marcia. Ad essere oggetto del richiamo ufficiale, sono state ben 18.092 auto modello Fiat 500L prodotte tra il mese di aprile 2013 e gennaio 2014.

Sulla Fiat 500L sono stati riscontrati dei seri problemi per il modello USA, caratterizzato dal cambio automatico a 6 marce con doppia frizione (DCT), che in fase di innesto marcia potrebbe avere dei ritardi o comportare un eccessivo impegno nel cambio.

Proprio per questi problemi di fabbrica, la Chrysler è stata costretta ad annunciare il richiamo per 18.092 vetture, che potrebbero presentare il problema sopra citato. Questa mossa, è stata decisa anche e soprattutto per i problemi che potrebbe riscontrare la casa produttrice in caso di incidenti dovuti al difetto dell’auto, che alla data del 20 gennaio 2014 non si sono ancora verificati, ma che secondo alcuni studi potrebbero avvenire in fase di parcheggio o movimenti bruschi del veicolo.

Problemi Fiat 500L al cambio automatico: da cosa derivano?

I problemi alle Fiat 500L distribuite negli USA, sono dovuti alla comunicazione tra le centraline del cambio a 6 marce DCT e si presenterebbero maggiormente con temperature basse.

Le modalità di richiamo avverranno tramite una lettera inviata dalla casa produttrice ai rivenditori e ai clienti interessati, con spedizioni che partiranno nelle prossime settimane (prima metà di aprile). Il modello preciso dell’auto affetta dai problemi al cambio automatico è Fiat 500L MY 2014.