Alfa Romeo in Formula 1: Marchionne conferma “Il ritorno non è imminente”

di -

In occasione della conferenza stampa tenuta al Salone di Ginevra 2016, Sergio Marchionne è tornato su uno degli argomenti più “caldi” legati al futuro del marchio Alfa Romeo ovvero il possibile ritorno del marchio alle corse ed, in particolare, nel Campionato di Formula 1 che, come sottolineato dallo stesso amministratore delegato di FCA è legato ad Alfa Romeo per ragioni “storiche”.

Nei mesi scorsi, fu lo stesso Sergio Marchionne ad ammettere pubblicamente la volontà di riportare alle corse ed in Formula 1 Alfa Romeo senza però specificare, nel dettaglio, in che modo l’azienda intendesse preparare il terreno per questo scenario. L’argomento è stato comunque chiamato nuovamente in causa da alcuni giornalisti ed addetti ai lavori che hanno interrogato Marchionne in merito ad un futuro ingresso di Alfa Romeo in Formula 1.

Per il numero uno di FCA, il ritorno alle corse ed in F1 di Alfa RomeoSarebbe una grandissima cosa, sarebbe importante affermare il marchio commercialmente, credo che la Ferrari sia disposta a fargli da spalla per lo meno agli inizi. Potrebbe cominciare con i motori Ferrari comunque non è un discorso imminente. Quello che si può fare lo facciamo, vedo bene l’Alfa in F1 per ragioni storiche” In sostanza, Alfa Romeo potrebbe davvero fare il ritorno in Formula 1 grazie soprattutto al supporto logistico e tecnico, almeno in una prima fase, di Ferrari.

C’è da dire che, appena poche settimane fa, lo stesso Marchionne sottolineò l‘importanza del successo commerciale dei nuovi modelli di Alfa Romeo, in particolare la nuova Giulia ordinabile in Italia dal 15 aprile, per garantire un sostegno sufficiente per riportare il marchio all’interno del circus della Formula 1 “Ci vogliono tanti soldi: prima fatemene fare un po’ coi nuovi modelli e poi tra qualche anno vediamo…”

Marchionne ha anche escluso la possibilità che Alfa Romeo possa debuttare in futuro in altre competizioni oltre alla Formula 1 ed, in particolare, in negli Stati Uniti anche come scelta di marketing promozionale. Secondo Marchionne però “Correre nelle gare americane non è nel DNA di Alfa Romeo”. In ogni caso, prima di poter assistere ad un ritorno di Alfa Romeo nel mondo delle competizioni in pista ed, in particolare, in Formula 1 sarà necessario attendere ancora molto tempo. Nei prossimi mesi, tutti gli sforzi e tutte le risorse economiche si concentreranno sull’obiettivo principale del brand, il lancio commerciale dell’Alfa Romeo Giulia, attesa nel secondo semestre del 2016 negli USA, e del primo SUV che arriverà tra la fine del 2016 e l’inizio del prossimo anno. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti legati al futuro di Alfa Romeo ed alle novità esposte al Salone di Ginevra.

  • Iulian Marinache

  • Per una grande auto come l’alfa romeo bisogna avere anche un pilota alla sua altezza !