Questa mattina, Alfa Romeo ha svelato in via ufficiale la versione base della nuova Alfa Romeo Giulia, anticipata nelle scorse ore da alcune immagini ufficiali, che sarà la protagonista assoluta dell’edizione 2016 del Salone dell’auto di Ginevra, la cui apertura al pubblico è programmata per il 3 marzo. Come previsto nei giorni scorsi, Alfa Romeo ha portato al Salone di Ginevra la Giulia Quadrifoglio, la versione top di gamma della nuova berlina, e due differenti motorizzazioni, un 2.0 turbo benzina da 200 CV e 330 Nm di coppia ed un 2.2 turbodiesel (un MultiJet II costruito completamente in alluminio) declinato in due step di potenza, uno da 150 CV e 380 Nm di coppia ed un secondo da 180 CV e 450 Nm di coppia. Il motore benzina sarà commercializzato unicamente con il nuovo cambio automatico ad 8 rapporti mentre le due varianti del motore diesel presenteranno un cambio manuale a 6 marce oppure l’automatico a 8 marce.160301_Alfa-Romeo_Ginevra-Giulia_06

In occasione della presentazione di questa mattina, Alfa Romeo ha ufficializzato che gli ordini della nuova Alfa Romeo Giulia prenderanno il via in Italia ed in tutti gli altri mercati dell’area EMEA a partire dal prossimo 15 di aprile. La nuova berlina di casa Alfa Romeo si presenterà in concessionaria in tre differenti allestimenti (Giulia, Giulia Super e Giulia Quadrifoglio) a cui si affiancheranno altre due versioni Business, un segmento di mercato che la casa italiana ha intenzione di conquistare con la sua berlina.Alfa Romeo Giulia (3)

Alfa Romeo Giulia: Allestimenti e dotazione

Tutte le varianti dell’Alfa Romeo Giulia presenteranno, all’interno della dotazione di serie, del Lane Departure Warning, del Cruise Control e dell’inedito Integrated Brake System (IBS), il nuovo sistema che incorpora il controllo di stabilità ed il servofreno garantendo una risposta migliore del pedale e riducendo le vibrazioni dell’ABS. Alfa Romeo dichiara per la Giulia uno spazio d’arresto di 38,5 metri e per la Giulia Quadrifoglio uno spazio d’arresto di 32 metri. Ad arricchire la dotazione di serie troviamo anche il Forward Collision Warning (FCW) con AEB e riconoscimento pedonAlfa Romeo Giulia (5)

L’allestimento base “Giulia” presenta cerchi in lega da 16 pollici, il clima bizona ed il sistema di infotainment Uconnct con display da 6.5 pollici di diagonale. La versione “Super” della Giulia arricchisce la dotazione di serie con i cerchi in lega da 17 pollici e nuovi interni con rivestimento in pelle e tessuto. La Giulia Quadrifoglio, invece, potrà contare su diversi elementi esclusivi come il differenziale posteriore con Torque Vectoring, l’Active Aero Splitter all’anteriore, nuovi interni di pelle e Alcantara, il Blind Spot Monitoring, il tasto d’accensione sul volante, le finiture interne in fibra di carbonio e i gruppi ottici allo Xeno con AFS. Ad arricchire la dotazione della nuova Alfa Romeo Giulia troviamo anche il pack Lusso, che include sedili in pelle pieno fiore riscaldabili, rivestimenti di legno, finiture cromate e fari allo Xeno, ed il pack Sport che impreziosisce la berlina con il volante sportivo, nuovi inserti in alluminio per gli interni e fari allo Xeno. Tutte le varianti della Giulia potranno contare sul tradizionale Alfa DNA per impostare la modalità di guida tra le opzioni Natural, Dynamic e Advanced Efficiency. La Giulia Quadrifoglio può contare anche sull’opzione DNA Pro con settaggio specifico RaceAlfa Romeo Giulia (2)

La nuova berlina di casa Alfa Romeo può accogliere anche l’inedito sistema di infotainment Connect 3D con display da 8.8 pollici di diagonale controllabile tramite il Rotary Pad situato nella console centrale o attraverso i comandi vocali. Il sistema è compatibile con Apple Carplay e Android Auto e presenta la tecnologia Optical Bonding per migliorare la visibilità del display in ogni condizione di luminosità. Di alto livello anche la connettività con il supporto Bluetooth con funzione streaming, la presa USB, la radio digitale Dab e la navigazione satellitare con grafica 3D con mappe TomTom aggiornabili.

Per il momento Alfa Romeo non ha ancora ufficializzato il listino prezzi della nuova Alfa Romeo Giulia. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, senza alcun dubbio, già nel corso dei prossimi giorni. Tra poco più di un mese la Giulia sarà già ordinabile in concessionaria e le prime consegne della berlina dovrebbero avvenire già ad aprile. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati alla Giulia ed a tutte le novità presentate al Salone di Ginevra.

  • Alessandro

    Avevano ragione coloro che dissero che sarebbe stata all’altezza delle premium tedesche…. ed è così!

    • Maurizio

      Non è all’altezza delle premium tedesche, è ben superiore!!!

      • Giovanni Polizzi

        Carissimi alfisti , vi chiedo di non farvi prendere dai facili entusiasmi. Le macchine vanno provate guidandole per giornate intere e in svariate condizioni di guida. Posso solo dire che le premesse paiono buone e le avversarie in questo momento, particolarmente deboli. Vi sarebbero molti altri discorsi da fare, che coinvolgono anche il marketing…..ma mi astengo. Vorrei solo che finalmente le auto italiane trovassero quella considerazione e apprezzamento dei tempi passati .

  • L’auto del decennio! Sarà una pietra miliare nella storia dell’Alfa Romeo. <3

  • Nello Rocky ƏPaul sei pronto a dare via la delta?

  • umberto

    la migliore risposta a tutti quelli che pensavano che non sarebbe stata presentata tutta la gamma. Bellissima anche in versione “normale”… finalmente l’Alfa ritorna alle sue origini!