Test F1: Ferrari passo avanti ma Mercedes sempre favorita

Formula Uno Calendario 2016 ufficiale

A Barcellona sono terminati i primi collaudi delle monoposto di F1, con Mercedes e Ferrari protagoniste. Tutte le vetture hanno girato per migliaia di chilometri in vista del primo Gran Premio della stagione a Melbourne, in programma il prossimo 20 marzo.

Un bilancio che dopo i primi test vede ancora la Mercedes grande favorita nella corsa al titolo iridato. La Ferrari c’è ma ancora bisogna lavorare duramente anche se le premesse sono senz’altro positive. Saremo i primi ad essere felici se fra quattro settimane Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sapranno smentirci.

Mercedes test affidabilità

Le monoposto della Mercedes in questi giorni hanno girato parecchio senza registrare alcun intoppo.

La Ferrari SF16-H è indubbiamente un auto molto migliorata rispetto a quella dello scorso anno, promossa anche da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, ma per battere i tedeschi servirà il massimo sforzo da parte di tutti, ad iniziare dai piloti per finire agli uomini del muretto.

Dopo Vettel ad inizio settimana, anche Kimi Raikkonen è salito a bordo della SF16-H, ed ai primi test del mattino è stato il più veloce di tutti. Dietro di lui il danese Kevin Magnussen con la Renault e l’olandese Max Verstappen con la Toro Rosso.

Lewis Hamilton, a bordo della Mercedes, ha chiuso al sesto posto. I vertici delle  Frecce d’Argento si sono però concentrati prima di tutto sull’affidabilità, macinando tantissimi chilometri.

Lewins Hamilton si è detto molto soddisfatto delle prove di questi giorni ed ha confermato: ‘Quando il team mi prospettava sedute da 800 km al giorno, pensavo che fossero tutti pazzi. Invece è andata proprio così, anche se per me questa è stata un’esperienza mai provata: la macchina mi sembra davvero fantastica’.

Ferrari: Vettel e Raikkonen primi giudizi positivi

Dopo la seconda giornata di prove sul circuito del Montmelò, Sebastian Vettel si è detto contento del rendimento della nuova SF16-H: “C’è molto da fare, ma la power unit è più potente, le sensazioni sono buone e la vettura reagisce alle regolazioni”.

Vettel è infatti stato il più veloce lo scorso martedì al Montmelò (1’22″810). Davanti ai microfoni dei giornalisti ha dichiarato: ‘Sappiamo che c’è ancora molto lavoro da fare e tanti chilometri da accumulare, ma è importante che la vettura reagisca bene alle regolazioni. Ci sono tanti pezzi nuovi, ma la monoposto è un sicuro passo avanti e tutti qui sono felici. Nel complesso è stata una due giorni molto positiva’.

Sensazioni positive anche per Kimi Raikkonen: ‘Ovviamente dovrò passare più tempo in macchina per avere indicazioni più precise. Sono ancora diverse le cose da provare, ma sono sicuro che questa vettura sarà migliore di quella dello scorso anno, è completamente nuova e diversa. Il team ha fatto un ottimo lavoro’.

  • Micah Jean Cacnio Bello

    TEST