Nuova Fiat Panda 2016-2017 ipotesi restyling

Nuova Fiat Panda 2016-2017 ipotesi restyling

Previsto un lieve restyling estetico per la nuova Fiat Panda e tante novità dal lato tecnologico. È quanto risulta dalla indiscrezioni circolate nelle ultime ore sul web e dalla “foto spia” firmata Laco Design.

Fiat Panda 2016 novità

Un rinnovamento della Fiat Panda previsto forse verso la fine di questo anno, o più probabilmente a cavallo tra il 2016 ed il 2017.

Gli ultimi rumors in merito propendono per l’arrivo della nuova Panda nel corso del prossimo autunno (debutto al Salone Internazionale di Parigi in ottobre?) e l’arrivo presso le concessionarie verso la fine del 2016. Si tratta di indiscrezioni e dunque al momento non ci resta che attendere informazioni ufficiali.

Per quanto riguarda invece il restyling proposto da Laco design, la nuova Panda si mette in mostra per una serie di aggiornamenti estetici anche se piuttosto lievi, in modo da non modificare troppo il design attuale della vettura, cambiamenti previsti comunque sia nella parte anteriore che posteriore.

La gamma dei motori rimarrebbe invece confermata e sarebbero disponibili le versioni a GPL e metano, a trazione integrale e la nuova Cross.

Abitacolo nuova Fiat Panda

Modifiche sostanziali riguarderanno invece l’abitacolo della nuova Panda, con una nuova plancia e un arricchimento dei sistemi tecnologici presenti a bordo, a tutto vantaggio di un maggiore comfort.

Tra i rumors che circolano sul web, si vocifera sull’introduzione di un nuovo modello realizzato nell’impianto di Pomigliano d’Arco, con debutto programmato nel 2017, di derivazione sempre Fiat Panda. Siccome si tratta soltanto di indiscrezioni, al momento le annotiamo ma non facciamo più di tanto affidamento.

Restiamo pertanto in attesa di notizie certe sulla nuova Panda 2016-2017, ricordando che il modello oggi in commercio si conferma leader incontrastato delle vendite in Italia.

  • Occhio al restyling imminente😖 Daniele Cangioli

  • 1cr

    Che fortuna, ho fatto appena in tempo. easy bianca con specchietti neri grezzi… le frecce di direzione negli specchietti sono una chiavica, aumentano solo il costo di riparazione.
    Gli specchietti sono la prima appendice che può rompersi e che puntualmente usando intensivamente l’auto con altissima probabilità si rompe, già negli specchietti fiat va a collocare sensore di temperatura sbrinatori e regolazioni elettriche… se poi si aggiunge la calottina colorata… il ricambio con aggiustatura raggiunge livelli di costo assurdi… senza freccia, mi ricordo la sola calottina della grande punto 90euro per verniciarla di grigio argento…
    in fiat devono capire che alla serie panda manca il cruise control perchè spesso panda è impiegata come auto aziendale e di servizio… hanno messo lo start&stop, ma non c’è come viaggiare a velocità costante per risparmiare carburante ed emissioni…

    le prese accendisigari devono essere 2 di cui almeno una senza “alimentazione sottochiave” per ricaricare il telefono ad auto chiusa spenta e per non fare riavviare i navigatori satellitari ad ogni accensione.

    qualche rintocchino antirumore antifruscio alle guarnizioni sarebbe anche utile.

    Un mini compressorino da usare con la presa accendisigari 12V invece del kit pneumatico forato sarebbe una soluzione utile e interessante… e la ruota di scorta di dimensioni normali… non il ruotino.

  • Alessandro

    La Panda è un successone che ha stracciato le varie Up,Mii e altre caffettiere piccole che circolano.Come designe si può migliorare soprattutto al posteriore ma occhio a non stravolgerla troppo altrimenti si rischia di fallire( vedi la Twingo e i suoi restailing)

  • 1cr

    serve il cruise control su tutta la serie panda; è da stolti non vedere che si tratta di una delle auto di servizio aziendali e utilitarie di famiglia più gettonate, che senso ha marcare la differenza nel segmento “cittadine”, con un bel motore a gasolio serio, mettere lo Start&Stop per risparmiare consumi ed emissioni e privare l’opzione del cruise control che invece è possibile con kit aftermarket e già di fabbrica su qubo, punto, musa aventi motore analogo… viaggiare a velocità costante è più rilassante per il guidatore e i passeggeri e riduce emissioni e consumi di carburante.

    vanno migliorate le guarnizioni e l’insonorizzazione contro i fruscii

    va messa una doppia presa accendisigari (una delle due non “sottochiave” sarebbe utile anche nel cassetto portadocumenti)

    le luci di direzione negli specchietti sono un errore di progettazione.

    nel kit pneumatico forato va messo un compressorino 12V con manometro (18€ al dettaglio)

  • don vito

    Panda e diventata un po vecchieta…e ora per la nuova.