Jeep debutta in India al Salone di New Delhi 2016

di -

In occasione dell’edizione 2016 del Salone dell’auto di New Delhi, Jeep annuncia in via ufficiale il suo debutto sul mercato indiano, il quinto mercato mondiale in termini di unità vendute nel 2015 ed una risorsa fondamentale per il programma di crescita del marchio americano che ha chiuso l’anno scorso con un totale di 1.2 milioni di unità vendute e punta al raggiungimento dei 2 milioni di esemplari venduti nel 2018.jeep

In un primo momento, Jeep porterà in India due modelli: la Jeep Wrangler e la Jeep Grand Cherokee che sarà disponibile anche in versione SRT con motore V8 Hemi di 6.4 litri e 457 CV di potenza massima. Ecco quanto dichiarato dal numero uno di Jeeo Mike Manley in occasione dell’evento di New Delhi: “L’anno scorso abbiamo iniziato la produzione locale in Cina e in Brasile e oggi lanciamo il marchio Jeep, che proprio quest’anno compie 75 anni, nel quinto più grande mercato al mondo, ponendo le basi per la futura crescita in questo paese“. I piani di espansione di Jeep in India sono comunque molto cauti. Il brand americano punta, infatti, al raggiungimento delle 1.500-2000 unità vendute entro il 2017. I volumi di vendita aumenteranno soltanto a partire del 2018 con l’ampliamento della gamma e l’arrivo di modelli più economici rispetto alla Wrangler ed alla Gran Cherokee. Sul finire del 2017, infatti, Jeep inizierà la produzione di un nuovo modello direttamente in India, nello stabilimento di Ranjangaon, gestito da una joint-venture tra FCA e Tata. Questa nuova vettura garantirà un nuovo passo in avanti per le vendite di Jeep che inizierà, con ogni probabilità, ad incrementare notevolmente la sua presenza sul mercato indiano.

Jeep seguirà, quindi, una strategia molto simile a quella che il brand ha già adottato in Cina dove, nei mesi scorsi, è iniziata la produzione della Jeep Cherokee che, in futuro, sarà affiancata da altri due modelli, la Renegade ed un nuovo SUV, che permetteranno al marchio di espandersi notevolmente anche nel principale mercato internazionale. La strategia di crescita di Jeep, che punta a diventare un marchio internazionale da 2 milioni di unità vendute all’anno grazie ad un radicale processo di espansione della gamma di veicoli e di delocalizzazione della produzione, sta riscuotendo i suo frutti e già il 2015, con la consacrazione del marchio in Europa, testimonia tutte le potenzialità del brand. Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso delle prossime settimane per tutte le novità legate al marchio Jeep.