FCA: A gennaio vendite in crescita del 7% negli USA, continua la crisi di Fiat

di -

A gennaio, il mercato auto degli USA fa registrare un leggerissimo calo (-0,7%) con un totale di 1,148,057 unità vendute. Tale flessione non influisce sui risultati di FCA che chiude il primo mese del 2016 in crescita del +6.9% grazie ad un totale di nuove auto vendute pari a 155,037. Si tratta, quindi, di un ottimo inizio d’anno per il gruppo italo-americano che punta a chiudere un 2016 da record.

A trainare le vendite in USA di FCA continua ad essere il gruppo Jeep che chiude il primo mese del 2016 con un totale di 59,032 unità vendute ed una crescita percentuale, rispetto al gennaio del 2015, pari al +14.6%.
I risultati di Jeep sono legati soprattutto alla Renegade, che raggiunge quota 6,362 unità vendute a gennaio. Il crossover prodotto a Melfi, infatti, ha debuttato negli USA soltanto nel mese di marzo del 2015. Buoni risultati arrivano anche da Dodge RAM, che chiude il mese di gennaio con un totale di 75,130 (+12.5%) grazie alle ottime performance della Charger (+30%), della Caravan (+83%). della Durango (+70%) e della Journey (+20%). Calano del -22% le vendite di Chrysler che si ferma a 18,214 unità vendute.

Fiat in crisi, cresce Maserati

I marchi italiani oltreoceano vivono un mese di gennaio in chiaro scuro. Il brand Fiat continua ad attraversare un periodo estremamente difficile negli USA chiudendo il primo mese dell’anno in calo del -20% con un totale di 2,594 unità vendute. Con 500 e 500L in costante calo, la nuova 500X non riesce infatti a garantire numeri sufficienti per tenere alte le vendite del marchio. Maserati, invece, dopo un 2015 in forte calo, inizia in modo positivo il 2016 con un buon +16% rispetto al gennaio dello scorso anno grazie a 525 unità vendute. Si tratta di un risultato piuttosto positivo in attesa del debutto del nuovo SUV Maserati Levante che debutterà al Salone di Ginevra di marzo per raggiungere il mercato americano in primavera. Per Ferrari, invece, si registra un calo del -19% delle vendite. In casa Alfa Romeo, in attesa del debutto della Giulia, si registra un calo del -31% nelle vendite globali con un totale di 67 unità distribuite tra Alfa Romeo 4C Coupé e Spider.

  • Alfonso

    FCA mettetevi in testa che in Nord America dovete vendere auto grosse, sportive e costose..quindi l’ultima carta da giocare si chiama Alfa Romeo che sicuramente con Giulia e Suv supereranno di gran lunga le vendite di 500, 500L e 500X. Bene la ripresa Maserati aspettiamo la Levante che sicuraente troverà clienti negli States…

    • Maurizio

      Alfonso, devi imparare che l’America è un mix di culture e di stile diversi, probabilmente il più evidente al mondo. Se a uno piace Hummer, a un altro piace la 500, se a uno piace la Cadillac, a un altro piace la Giulia. Devi cacciare questi stereotipi dalla tua testa.