Ritorna anche questa settimana il nostro classico appuntamento con le migliori notizie degli ultimi sette giorni (lunedì 25 – domenica 31 gennaio 2016) pubblicate su ClubAlfa.it e relative al mondo Alfa Romeo ed ai vari marchi del gruppo FCA.

In questi giorni è arrivata la conferma ufficiale del ritardo nell’arrivo sul mercato di alcuni modelli di Alfa Romeo, la cui gamma completa arriverà soltanto a metà 2020. Oltre alla conferma di questo ritardo, che vi avevamo anticipato già in autunno, in questa settimana ci sono state davvero molte notizie soprattutto legate al prossimo Salone di Ginevra che aprirà i battenti tra poco più di un mese con tantissime novità di FCA pronte a debuttare.

Vi ricordiamo che per accedere alle news complete pubblicate su ClubAlfa.it e linkate di seguito è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo. Per tutte le prossime novità su Alfa Romeo e tutti i brand del gruppo FCA vi ricordiamo di seguirci anche su Facebook e su Twitter

Alfa Romeo

Come detto in precedenza, l’evento principale della settimana è la conferma ufficiale nel ritardo di alcuni modelli di Alfa Romeo a cui, per fortuna, si accompagna la conferma dell’imminente arrivo sul mercato della nuova Giulia. 

Il ritardo di molti nuovi modelli comporta anche tempi piuttosto lunghi per l’arrivo sul mercato della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta che, a differenza del modello attuale, potrà contare sulla trazione posteriore. Futuro incerto anche per la Giulia Sportwagon che potrebbe non entrare in produzione o arrivare sul mercato soltanto dopo il 2020, come parte del prossimo piano industriale di Alfa Romeo.

Stando a quanto confermato da alcuni sindacati, il rilancio di Alfa Romeo è fondamentale per il futuro dello stabilimento di Mirafiori dove nei prossimi mesi entrerà in produzione il SUV Maserati Levante.

Chiudiamo il capitolo Alfa Romeo con un riassunto delle vendite in Europa di Alfa Romeo, della Giulietta e della MiTo.  Per la Giulietta il 2015 è stato praticamente stazionario mentre per la MiTo le vendite continuano a crollare.

Fiat

Protagonista della settimana in casa Fiat è la nuova generazione della Fiat Punto, un progetto che sino a pochi mesi fa non sembrava essere nei piani futuri del marchio italiano ma che ora, grazie a diversi rumors, attendiamo per il 2017. In questi giorni è arrivato prima un rendering della nuova generazione della Punto seguito poi da una serie di prime foto spia di un prototipo. 

Tra le notizie della settimana segnaliamo anche un triste primato per la Fiat Panda che si conferma come l’auto più rubata in Italia nel 2015. 

Ferrari

In questi giorni, la casa di Maranello ha annunciato in via ufficiale il debutto al Salone dell’auto di Ginevra della nuova Ferrari California T Handling Speciale, una nuova evoluzione della California T arricchita da un nuovo pacchetto di personalizzazioni che esalta la guida sportiva. L’appuntamento con la nuova creazione di Ferrari è per l’inizio di marzo a Ginevra.

Maserati

Maserati è stata una delle protagoniste negative del 2015 di casa FCA. Il gruppo italo-americano ha, infatti, pubblicato i risultati di vendita definitivi di Maserati che registra un calo del -11% nelle vendite su scala internazionali nel corso del 2015 in attesa del debutto del SUV Maserati Levante.

Jeep

In occasione della pubblicazione dei risultati finanziari del 2015, FCA ha confermato in via ufficiale il nuovo target di vendita di Jeep, protagonista di un anno da record. Entro il 2018, il marchio americano punta ora al raggiungimento dei 2 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo all’anno.