Maserati: Ecco i risultati del 2015, vendite in calo del -11%

Maserati Ghibli

Dopo i risultati relativi al mercato USA, FCA ha annunciato oggi i risultati finanziari del 2015 da cui è possibile trarre il risultato finale delle vendite di Maserati nel corso dell’anno terminato da poche settimane. Dopo un biennio record (2013-2014) il marchio italiano ha registrato una brusca frenata nel corso del 2015 limitando il numero di unità vendute a 32.474 unità. Il 2014, ricordiamo, si chiuse con un totale di 36.448 esemplari venduti.

In termini percentuali, Maserati registra nel 2015 un calo della domanda in doppia cifra, al -11% rispetto all’anno precedente. Si tratta di un dato decisamente negativo che dovrà far riflettere i dirigenti di FCA che hanno già annunciato un ridimensionamento del target di vendita del 2018 che passa da 75 mila unità a 70 mila unità all’anno. A pesare in modo particolare sul crollo delle vendite di Maserati, come sottolineato più volte nel corso di questi mesi, è il rallentamento delle richieste dagli Stati Uniti, dove si registra un calo del -9.6%, ed in diversi mercati asiatici, in particolare in Cina. In termini di bilancio, i ricavi di Maserati nel 2015 registrano un brusco calo, pari al -13%, e si attestano a circa 2.4 miliardi di Euro.

Per proseguire il programma di crescita avviato tre anni fa, Maserati punterà tutto sul nuovo SUV, il Maserati Levante che debutterà tra poco più di un mese, in occasione del Salone dell’auto di Ginevra e sarà disponibile sul mercato internazionale a partire dalla fine dello stesso mese di marzo. Maserati punta a raggiungere, sin da subito, volumi di produzione molto importanti per il Levante, che sarà realizzato a Mirafiori. Il nuovo SUV della casa italiana dovrà raggiungere quota 20-25 mila unità prodotte all’anno, una cifra che potrebbe aiutare Maserati a raggiungere, entro fine 2017, la quota di circa 60 mila unità vendute. Per l’ultimo step di crescita, che comporterà il superamento del target delle 70 mila unità prodotte all’anno, sarà necessario un’ulteriore crescita della domanda di Quattroporte e Ghibli ed il debutto della nuova coupé Maserati Alfieri, versione di serie della concept car presentata dal brand a Ginevra nel 2014 per celebrare i 100 anni di storia. Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutte le novità sul nuovo SUV Maserati Levante e sull’andamento delle vendite del marchio italiano in questa prima parte del 2016.

  • Alfonso

    Ah ecco pronti i dati che cercavo.Mah un calo dell’11% è certamente un dato significativo ma non catastrofico come molti paventavano. Secondo me le vendite delle due berline sportive si sono assestate dopo l’effetto novità.Fin qui mi sembra tutto normale. Potrebbe preoccupare un ulteriore calo nel medio termine..ma a questo non credo dato che sta per arrivare il Suv di lusso e aggiornamenti su Ghibli e Q.P.

  • don vito

    Mancano le novissime technologie fari full led matrix o laser,nuovi piu grandi touch screen con nuovi infotainment,radar control,parchegio autonomo,kers,turbo elettrico…..