Fiat Punto, rendering della nuova generazione attesa nel 2017

di -

Uno dei progetti più importanti per il futuro della gamma Fiat potrebbe essere, a sorpresa se si pensa alle indiscrezioni dei mesi scorsi, la nuova generazione della Fiat Punto, un progetto di fatto mai confermato da Fiat che, in un primo momento, aveva intenzione di sostituire l’attuale Punto, ancora in produzione, a volumi ridotti, a Melfi, con la 500 5 porte, il cui sviluppo sembra essere però ancora molto lontano nel tempo.

Nel 2017, Fiat potrebbe presentare quindi la nuova generazione della Fiat Punto protagonista oggi di un nuovo rendering, realizzato da Laco Design, che ci permette di sottolineare uno dei pochi aspetti noti del progetto, lo stretto legame tra la futura segmento B della casa italiana e la nuova Fiat Tipo, la berlina di segmento C prodotta in Turchia e disponibile sul mercato italiano dallo scorso mese di dicembre. Sin dalla sua presentazione, il progetto della nuova Fiat Tipo ha attirato l’attenzione di tutto il mercato delle quattro ruote europeo grazie ad un rapporto qualità/prezzo davvero notevolissimo. Seguendo la stessa scia della Tipo, attesa nel 2016 anche in versione cinque porte hatchback e station wagon, la nuova generazione della Fiat Punto potrebbe tentare la conquista del mercato europeo riproponendo non solo il design della nuova berlina ma anche la stessa filosofia “value for money” che rappresenta il vero motto del progetto Fiat Tipo. Il segmento B del mercato europeo rappresenta, senza dubbio, la porzione di mercato più affollata, con una concorrenza feroce e margini di guadagno ridotti al minimo e per risultare vincente il progetto della nuova Fiat Punto dovrà essere in grado di garantire, sin da subito, importanti volumi di vendita.

La nuova generazione della Punto nascerà, quindi, sulla stessa piattaforma della Tipo e potrebbe essere prodotta nello stesso stabilimento, a Bursa in Turchia, dove viene oggi prodotta la nuova segmento C del brand italiano. Il gruppo FCA, infatti, ha intenzione di delocalizzare la produzione delle auto più economiche al di fuori dell’Italia, con l’eccezione per ora della Panda, ed investire nel nostro paese con i progetti come il rilancio di Alfa Romeo e la crescita di Maserati ed ancora la produzione di vetture “premium” come la 500X e la Renegade a Melfi. La nuova Punto potrebbe, quindi, abbandonare i confini italiani ed entrare in produzione al di fuori del nostro paese per ritrovare un nuovo slancio per conquistare il mercato europeo di segmento B. E’ chiaro che il progetto della nuova Punto non vedrà la luce sino al 2017, anno in cui la produzione dell’attuale modello sarà interrotta, dopo una lunghissima carriera, nello stabilimento di Melfi. Il sito di produzione lucano, con la dismissione della Punto, avrà a sua disposizione maggiori risorse per avviare la produzione della 500XL e del nuovo SUV su base Renegade di Jeep. Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso dei prossimi mesi per tutti gli aggiornamenti legati alla nuova generazione della Fiat Punto.

  • beppedelp

    La Punto ha ancora un gran futuro in Italia.

  • Alessandro

    Non si sa ancora cosa vogliano fare con la Punto comunque andrebbe ringiovanita oppure sostituita.Non farla in Italia è un errore! Straniero per straniero se devo comprare segmento B allora guarderò dell’altro…

  • paomirtillo88

    Punto è veramente una macchina molto diffusa. Da possessore sarei curioso di un bel restyling radicale, ormai questo design gira da un po’!