Maserati, vendite in calo negli USA nel 2015 (-9,6%) aspettando il debutto del Levante

La crescita registrata dalle vendite di Maserati in Europa nel 2015 viene completamente annullata dal forte calo che il brand di lusso italiano registra negli USA, un mercato fondamentale per le strategie future di Maserati che, dopo due anni estremamente positivi, necessita dell’arrivo del SUV Maserati Levante, pronto al debutto al Salone dell’auto di Ginevra, per continuare il suo ambizioso programma di crescita.

In attesa dell’arrivo, programmato per il 27 di gennaio, dei dati di vendita legati alla Cina (dove Maserati registra un forte calo) ed agli altri mercati internazionali, il 2015 di Maserati negli USA si è chiuso con appena 11.700 unità vendute con un calo netto rispetto alle 12.294 unità distribuite negli Stati Uniti nel corso del 2014. In termini percentuali, questo calo si traduce in un -9.6% che frena, in modo netto, le ambizioni di crescita di Maserati. Ricordiamo che in Europa, Maserati ha chiuso un anno piuttosto positivo con un totale di 6.100 unità vendute ed una crescita del +6,4% rispetto ai dati dello scorso anno. Questi dati piuttosto positivi vengono, come sottolineato in precedenza, messi in secondo piano dal calo registrato dal brand negli USA e saranno ulteriormente ridimensionati dai dati di vendita definitivi che il marchio italiano rilascerà il prossimo 27 di gennaio, in occasione del prossimo consiglio d’amministrazione di FCA in cui Marchionne farà chiarezza sul futuro di Alfa Romeo. 

Il SUV Maserati Levante per riprendere la crescita

Il progetto chiave delle strategie future di Maserati per il raggiungimento del target delle 70 mila unità vendute all’anno entro il 2018 (il target di 75 mila unità annunciato nel 2014 è già stato sottodimensionato) è senza dubbio quello del nuovo SUV Maserati Levante che entrerà in produzione nel corso del prossimo mese di febbraio nello stabilimento di Mirafiori. Il nuovo SUV, che condividerà gran parte del comparto tecnico, motori inclusi, con la Ghibli, sarà presentato al Salone di Ginevra di inizio marzo e la sua commercializzazione dovrebbe prendere il via già sul finire del terzo mese del 2016. Maserati punta, una volta che la fase di commercializzazione sarà a regime, ad incrementare notevolmente la sua produzione. Il Levante, infatti, dovrebbe raggiungere la quota di 20-25 mila unità all’anno permettendo così a Maserati di avvicinarsi alle 60 mila unità vendute all’anno già nel 2017. Maserati Levante 3

In cantiere, il marchio Maserati non ha altri progetti che garantiranno alti volumi di vendita. Dopo il Levante, infatti, il brand si concentrerà sullo sviluppo del modello di serie della Maserati Alfieri, la concept car presentata al Salone di Ginevra del 2014 per celebrare i 100 anni di storia di Maserati. L’Alfieri sarà realizzata in due varianti, coupé e spider, che arriveranno sul mercato nei prossimi anni. Le tempistiche per la presentazione delle due versioni della Alfieri non sono ancora note e maggiori dettagli emergeranno nel corso dei prossimi mesi. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione per tutti gli aggiornamenti sul futuro di Maserati.

  • ILKönz

    Ma come, non aveva fatto il botto di vendite, Maserati? Birichino di un maglioncino, sempre a raccontar frottole… non si fa!
    Potevi almeno avvisare gli americani che le guarnizioni in gomma delle portiere della Ghibli vengono via come nulla fosse… oppure pensavi che il sound che veniva fuori da uno scarico truccato bastasse per farle vendere?
    Ahi ahi ahi… non impari mai!