Fca boom produzione e occupati nel 2015

FCA Melfi

Un 2015 record per il gruppo FCA che ha registrato una crescita della produzione del 66 per cento, 2.700 nuovi occupati stabili e il crollo della Cassa integrazione al 12 per cento. È quanto rilevato da un recente studio della Fim-Cisl.

Fca 2015 risultati record

In base ai risultati dell’indagine, rispetto al 2014, la produzione del comparto auto è cresciuta di oltre il 63 per cento e sul 2013 del 70,3 per cento.

Prendendo come riferimento i veicoli commerciali, l’aumento è stato rispettivamente pari al 46,9 per cento e al 55,7 per cento.

Sono stati conseguiti risultati record allo stabilimento di Melfi, con l’impianto Sevel che ha registrato soltanto un lieve rallentamento.

A Pomigliano d’Arco si segnala un aumento della produzione. Il sindacato sottolinea che ora si rende necessario ‘che il gruppo FCA prima del restyling sulla nuova Panda previsto nel 2018, destini al GB Vico una o più vetture Alfa Romeo, fattore indispensabile alla vigilia del nuovo rinnovo del contratto di solidarietà al 31 marzo 2016, aumentando il numero delle ore di lavoro per i coinvolti nella solidarietà. Una strada concreta e percorribile potrebbe essere quella di inserire e incrementare il numero di lavoratori sul notturno’.

Produzione Maserati

Anche lo stabilimento della Ferrari ha registrato una lieve ma sostanziale crescita in termini di volumi mentre per quanto concerne Grugliasco e Modena, dopo la forte crescita nel 2014, è stato un anno di assestamento, soprattutto per il brand Maserati.

Il calo nei volumi registrato da Maserati è dovuto in particolare al mercato cinese, mentre per quanto riguarda quello italiano ed europeo sono stati ottenuti risultati importanti. Un fattore che ha determinato il ricorso ad un breve periodo di cassa integrazione che ha coinvolto alcuni lavoratori dello stabilimento di Grugliasco.

Nel 2016 ci si attende che con il restyling della Ghibli e il lancio sul mercato del nuovo Suv Maserati Levante nel corso primo trimestre 2016, di dare avvio ad una ripresa ed a un incremento dei volumi produttivi.

Alfa Romeo Giulia corsi al via

A Cassino, per quanto riguarda la produzione della nuova Alfa Romeo Giulia, sono iniziati il 18 gennaio scorso i primi corsi di formazione per il personale ed entro la fine del 2016 è previsto anche l’arrivo del nuovo Suv Alfa Romeo.

A Mirafiori invece la produzione del Suv Levante è ormai una questione di settimane , consentendo in questo modo una piena rinascita dello stabilimento.

Nel frattempo in 12 mesi sono stati stabilizzati 2.700 giovani e per tutto il 2016 andrà avanti l’impegno sindacale per le stabilizzazioni a tempo indeterminato. È quanto sostenuto dalla Fim.

  • Alfonso

    No. Non si può parlare di record. Praticamente si sta ripartendo (e meno male) da una situazione disastrosa che sembrava avesse portato l’Italia fuori dai paesi produttori dell’automotive. La frase corretta del titolo sarebbe:” Riparte la produzione nel bel Paese con risultati che fanno ben sperare” Stop