Alfa Romeo Giulietta, la nuova generazione potrebbe essere prodotta a Pomigliano

di -

Il programma di rilancio di Alfa Romeo prenderà il via, in modo effettivo, tra pochi mesi in occasione dell’arrivo sul mercato europeo della nuova Giulia. All’orizzonte però i progetti in via di sviluppo per Alfa Romeo sono numerosi e la gamma completa, che sarà pronta a metà 2020, prevede ben 8 modelli inediti. Tra questi trova posto anche la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, un modello fondamentale per la crescita delle vendite di Alfa Romeo in Europa.

Per ora Alfa Romeo ha rilasciato pochissime informazioni in merito alla sua futura segmento C ma, di mese in mese, le indiscrezioni iniziano a farsi sempre più numerose. Negli ultimi giorni è emersa la possibilità che la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta verrà prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, un sito di produzione legato a doppio filo con la storia del marchio italiano grazie a vetture simbolo di un’epoca come l’AlfasudAttualmente a Pomigliano d’Arco viene prodotta unicamente la Fiat Panda con volumi di produzione importanti ma che non riescono a soddisfare appieno la capacità produttiva dello stabilimento. alfa romeo giulietta

I piani di FCA non sono ancora chiari ma, al momento, l‘ipotesi di uno spostamento della produzione dell’Alfa Romeo Giulietta (l’attuale generazione viene prodotta a Cassino) non è da escludere visto anche la possibilità che, dalla base della nuova Giulietta, Alfa Romeo possa sviluppare un inedito crossover di segmento C, un progetto molto chiacchierato in questi mesi che però non ha ancora trovato conferme ufficiali. La nuova generazione della Giulietta, così come l’ipotetico C-SUV, arriveranno sul mercato tra la fine del 2017 e il 2018, ed i dettagli da chiarire sono ancora numerosi. Nel frattempo, a marzo, durante il Salone dell’auto di Ginevra, Alfa Romeo presenterà la nuova Giulietta restyling, un’evoluzione del modello attuale che avrà il compito di prolungare la carriera della vettura in grado di mettere assieme risultati più che positivi nel 2015 in Italia.

La realtà è che la situazione in casa Alfa Romeo è ancora in costante divenire. Per ora, infatti, il marchio italiano sta concentrando i suoi sforzi sul lancio dell’Alfa Romeo Giulia, attesa sul mercato europeo nel corso di questa primavera, e sulla presentazione futura del nuovo Alfa Romeo D-SUV, il primo SUV di casa Alfa Romeo che nascerà dalla stessa base della Giulia e che condividerà praticamente tutto il comparto tecnico con la nuova berlina. Il 2016 sarà un anno fondamentale per Alfa Romeo e, solo dopo il lancio della Giulia e la presentazione del D-SUV, sarà possibile avere un’idea più chiara sul futuro del marchio.

Il progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, come detto anche in precedenza, ricoprirà un ruolo fondamentale per il futuro di Alfa Romeo in Europa. Il marchio italiano mira a raggiungere importanti volumi di vendita nel vecchio continente, decisamente superiori alle poco meno di 60 mila unità vendute nel 2015, e la Giulietta sarà il modello di riferimento in un gran numero di mercati. Per il momento, quindi, non ci resta che attendere il rilascio di nuove informazioni in merito al progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta che, a meno di sorprese, non arriverà sul mercato delle quattro ruote prima di due anni. Continuate a seguire ClubAlfa.it per tutti gli aggiornamenti sul futuro di Alfa Romeo.

  • DOVRÀ essere a trazione posteriore!

    • orazio.bacci

      Peppo Pacella d’accordo per la trzione posteriore!Saluti Orazio.

  • orazio.bacci

    L’importante è che la nuova Giulietta sia Ibrida,decidetevi!Già ne avete fatta una pesentata in USA al Salone di Detroit,i tempi ormai sono più che maturi!S e non fate la Giulietta Ibrida andate controcorrente,siate accorti!

  • light767

    Devono accelerare sulla nuova giulietta, massimo devono farla uscire entro il 2017, non possono continuare a tenere un modello tale e quale fuori per 10 anni.

  • Luigi De Micco

    Non so se può servire a togliere il congiuntivo ma vi dico che ho avvisato una Giulietta camuffata qualche giorno fa che prendeva proprio l’uscita Pomigliano. Purtroppo era sera e c’era poca illuminazione quindi sono riuscito a veder ben poco se non i fari classici della Giulietta. Sarà forse il restyling?

  • gil.upnatistim

    E’ fondamentale produrla ovunque non imperversi la Fiom. La facessero anche alla vecchia Innocenti di Milano Lambrate, purchè non ci sia la Fiom o ce ne sia il meno possibile. Questo secondo me.