FCA cresce negli USA del +7,3% nel 2015, bene Jeep (+25%), cala Fiat (-8%)

di -

Il 2015 terminato da pochi giorni è stato un anno denso di successi per FCA, in particolar modo negli USA. Oltreoceano, il gruppo italo-americano ha, infatti, chiuso il 2015 con 2,243,907 unità vendute ed una crescita percentuale, rispetto ai risultati del 2014, del +7,3%. Tale valore risulta superiore alla crescita percentuale registrata dal mercato a stelle e strisce che ha chiuso il 2015 con un buon +5,8%. La quota di mercato di FCA nel 2015 negli USA è stata del 12,84%. In termini di unità vendute, il gruppo FCA si piazza alle spalle di General Motors, che supera i 3 milioni di veicoli venduti con un buon +5%, di Ford (2,603,082 unità vendute e +5,3%) e Toyota (2,499,313 e +5,3%)

Nel 2015 crescono Jeep e Chrysler, in crisi il marchio Fiat

A trainare le vendite di FCA oltreoceano è stato il marchio Jeep che continua il suo inarrestabile processo di crescita internazionale. Jeep ha venduto negli USA un totale d865,028 unità nel 2015 migliorando i risultati del 2014 del +25%. Per Jeep da sottolineare il successo di vendita della Jeep Cherokee che con oltre 220 mila unità vendute migliora del +23%. Ottimi anche i risultati della Patroit (+27%) e della Wrangler (+16%). Il 2015 è stato anche l’anno della Jeep Renegade che, da marzo a dicembre, ha venduto un totale di 60.946 unità negli USA.Jeep Renegade 2

Il gruppo Dodge RAM ha chiuso, invece, il 2015 con un totale di 1,010,960 unità vendute ma un calo del -3.1% (legato in particolare alle vendite del marchio Dodge) rispetto allo scorso anno. Il brand Chrysler, nonostante un fine 2015 negativo con forti perdite a novembre e dicembre, chiude il 2015 in positivo con un totale di 324,846 unità vendute ed una crescita del +5.2% rispetto ai dati dello scorso anno. A trainare il marchio Chrysler ci pensa la Chrysler 200 protagonista del 2015 con un totale di 177,889 che valgono una crescita del +52%.500l

Per Fiat, nonostante il debutto della 500X avvenuto ad inizio estate, il 2015 negli USA è stato un anno decisamente negativo. Il brand italiano ha venduto infatti 42,410 unità registrando un calo percentuale del -8% rispetto al 2014 imputabile sostanzialmente alle vendite della 500L, passate da 12 mila a 7 mila, e della 500, passata da 33 mila a 25 mila unità vendute. Fiat, inoltre, perde circa il -30% anche in Canada (i dati sono aggiornati a fine novembre) dove le vendite si sono fermate a poco più di 5 mila unità nei primi undici mesi del 2015.

In attesa del debutto della Giulia, attesa negli USA nel secondo semestre di quest’anno, il 2015 di Alfa Romeo è stato caratterizzato da un totale di 663 unità vendute suddivise tra Alfa Romeo 4C ed Alfa Romeo 4C Spider. Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti legati ai dati di vendita di FCA nel 2015.