FCA: 370 nuovi assunti a tempo indeterminato a Melfi, impianto fermo sino al 5 gennaio

di -

Dopo l’annuncio dell’assunzione di 300 giovani con contratto a tempo indeterminato nello stabilimento di Atessa, dove si produce il Fiat Ducato, nella giornata di oggi FCA ha confermato il completamento del programma di assunzione di ulteriori 370 dipendenti nello stabilimento di Melfi che riceveranno un contratto a tempo indeterminato con le regole del Jobs Act. 

Si tratta di una notizia senza dubbio positiva, che era stata anticipata alcune settimane fa, che segue, di alcuni mesi, la precedente regolarizzazione a tempo indeterminato di circa 1.500 giovani avvenuta a Melfi la scorsa estate. Grazie a questo nuovo step nel programma di assunzioni, lo stabilimento lucano di FCA si conferma essere il vero e proprio punto di riferimento della produzione in Italia del gruppo. Il sito di produzione di Melfi è, infatti, l’unico impianto europeo a lavorare a ritmo continuo 7 giorni su 7, per un totale di 20 turni.

Grazie al debutto sul mercato della 500X di Fiat e della Renegade di Jeep, la produzione di autovetture a Melfi ha registrato un incremento verticale passando dalle 100 mila unità prodotte del 2014 a circa 400 mila unità prodotte nel 2015. Si tratta di un processo di crescita destinato a continuare anche nel corso dei prossimi anni. Nei prossimi mesi, la produzione della Fiat Punto scenderà ad un solo turno con un totale di 250 pezzi prodotti al giorno in attesa di una definitiva uscita dalla produzione programmata, con ogni probabilità, nel 2017.

Nel frattempo, lo stabilimento di produzione di FCA è attualmente fermo, sino al prossimo 5 di gennaio, data di ripresa delle attività produttive, per una serie di interventi di manutenzione ed ammodernamento che permetteranno all’impianto di ripartire al massimo della capacità con l’anno nuovo. Questi interventi si sono resi necessari al fine di garantire un ulteriore step in avanti della produzione nel corso del prossimo anno.

Il futuro di Melfi

I piani futuri di FCA per Melfi sembrano oramai essere ben delineati. Il gruppo italo-americano sta preparando il debutto di due nuovi progetti basati sulla piattaforma con passo allungato di 500X e Renegade. I nuovi modelli, il primo con marchio Jeep dovrebbe essere presentato al Salone di New York di Marzo 2016 mentre il secondo (la 500XL) arriverà soltanto in un secondo momento, potrebbero contribuire alla crescita del livello di produzione a Melfi che, nei prossimi mesi, potrebbe registrare l’arrivo di nuovi dipendenti a tempo indeterminato per far fronte all’aumento dei volumi di produzione. Maggiori informazioni in merito al futuro di Melfi ed ai nuovi modelli di FCA emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso delle prossime settimane.