Fiat 370 giovani assunti a Melfi

Fiat 370 giovani assunti a Melfi

Una buona notizia per 370 giovani della fabbrica Fiat di Melfi che lavoravano con contratto interinale a tempo: a partire dal prossimo anno saranno stabilizzati e il loro rapporto trasformato in contratto a tempo indeterminato.

Fiat Melfi assunzioni

I nuovi assunti a tempo indeterminato vanno ad aggiungersi ai 1.480 entrati nel gennaio 2015 con un contratto interinale e  stabilizzati la scorsa estate per produrre la Jeep Renegade e la Fiat 500X.

Il segretario della Uilm Basilicata, Marco Lomio, ha mostrato la sua piena soddisfazione dichiarando: “È un’ottima notizia. In un anno questa fabbrica ha prodotto 1.850 buoni posti di lavoro cui vanno aggiunti altre migliaia di posti nati nell’indotto, nei trasporti e nella logistica. Ora si tratta di proseguire su questa strada”.

Elogi alla notizia sui nuovi assunti di Fiat anche da Ferdinando Uliano, responsabile del gruppo Fiat Chrysler Automobiles per la Fim-Cisl che ha sottolineato come “Melfi è la migliore dimostrazione che l’Italia e il Mezzogiorno possono crescere attraverso lo sviluppo della filiera automotive con prodotti destinati a tutto il mondo. E questa strategia alla quale il sindacato ha contribuito è premiante il lavoro italiano”.

Fiat Melfi produzione quadruplicata

Dalla fabbrica di Melfi quest’anno usciranno circa 400.000 vetture nuove rispetto alle circa 100.000 unità del 2014.  Da segnalare che la fabbrica della Basilicata  lavora 7 giorni su 7 distribuiti su 20 turni.

Dalla riunione tra i sindacati e azienda è inoltre emerso che la produzione della Punto diminuirà a 250 pezzi al giorno in previsione dell’arrivo della Punto diesel euro 6  a partire dalla prossima primavera.

La fabbrica di Melfi chiuderà soltanto nel periodo dal 24 dicembre al 5 gennaio per effettuare una serie di lavori di manutenzione e di ampliamento delle linee, che secondo quando sottolineato dai vertici dell’azienda, non sempre riescono a sostenere il forsennato ritmo di 20 turni settimanali.