Alfa Romeo Giulia è l’auto più attesa del 2016 secondo i lettori di AutoExpress

di -

Dopo la presentazione stellare dello scorso giugno della Giulia Quadrifoglio, gli appassionati delle quattro ruote si aspettavano di poter fare la conoscenza anche della versione base dell’Alfa Romeo Giulia entro la fine dell’anno in corso. Come sappiamo già da tempo, invece, la nuova berlina di casa Alfa Romeo debutterà soltanto il prossimo anno, nel corso dell’edizione 2016 del Salone dell’auto di Ginevra di marzo e entrerà in fase di commercializzazione nelle settimane successive l’evento fieristico svizzero.

Alfa Romeo Giulia batte le novità di Jaguar e Aston Martin del 2016

Nel frattempo, i lettori del popolare magazine britannico AutoExpress hanno confermato che la nuova Alfa Romeo Giulia è, senza dubbio, la novità più attesa del 2016 tra i nuovi modelli che arriveranno sul mercato. Per la nuova berlina di casa Alfa Romeo il successo ottenuto nel sondaggio (ancora aperto ma con percentuali oramai consolidate) è evidente. Alla nuova Alfa Romeo Giulia, infatti, sono andate il 23% delle preferenze. Quasi un votante su quattro definisce la Giulia come la novità più attesa per il mercato del prossimo anno. L’ambiziosa berlina di casa Alfa Romeo stacca nettamente la seconda in classifica, la Jaguar F-Pace, che ha il 15% delle preferenze. Al terzo posto troviamo invece la nuova Aston Martin DB11 che attualmente può contare sull’11% delle preferenze. I lettori di AutoExpress, in stragrande maggioranza inglesi, premiano quindi il progetto della nuova Alfa Romeo Giulia che sembra avere tutte le carte in regola per superare la concorrenza di due vetture di “casa” come la Jaguar e la Aston Martin. Nel 2016, Alfa Romeo potrebbe davvero dare inizio al suo piano di rilancio sfruttando i tantissimi appassionati europei che da anni attendevano una vettura come la Giulia. Alfa Romeo Giulia

La delusione del mancato debutto nel 2015 della nuova Alfa Romeo Giulia non fa altro che incrementare l’attesa per l’arrivo sul mercato della nuova berlina nel corso del prossimo anno. La Giulia, sin dal giorno della sua presentazione, ha di fatto conquistato le attenzioni degli appassionati del mondo delle quattro ruote per i suoi contenuti sportivi (la Giulia Quadrifoglio è un concentrato davvero unico di sportività) e per il suo design al quale si ispireranno anche i futuri modelli che Alfa Romeo presenterà nel corso dei prossimi anni sul mercato, come il nuovo SUV di segmento D, basato sulla stessa piattaforma della Giulia, la Giorgio a trazione posteriore, che debutterà tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017. Il futuro della nuova Alfa Romeo Giulia sarà, senza dubbio, pieno zeppo di soddisfazione. Per il momento, però, non possiamo fare altro che attendere i circa tre mesi che ci separano dal Salone di Ginevra e dalla presentazione ufficiale di tutta la gamma della nuova berlina di casa Alfa Romeo. Maggiori dettagli in merito alla vettura emergeranno, in ogni caso, già nei prossimi giorni.

  • Verissimo

  • Ma l’alfa dov’è? Io vedo un ibrido creato da fiat usando un BMW e un Mercedes

  • Mi sa che la gente si è dimenticata il vero rombo di una vera alfa romeo.

  • lionking

    Io non penso che il ritardo nella presentazione dei motori di Giulia sia voluto, e penso veramente che nel mercato di oggi, dove non si parla più di internazionale, ma intercontinentale, sia un problema se i mercati emergenti rallentano. Detto ciò, continuando a pensare alla non premeditazione del ritardo, mi pare che la posticipazione dell’uscita dei motori, forse sta creando suspense positiva… chissà…