Alfa Romeo: In Europa leggera crescita per la Giulietta, MiTo sempre più giù (-17%)

di -

Come abbiamo visto alcuni giorni fa, i risultati di vendita in Europa di Alfa Romeo al termine dei primi dieci mesi dell’anno sono decisamente negativi, con un calo delle vendite pari al -5% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. Se consideriamo i dati relativi al periodo gennaio – settembre (i dati completi legati alle vendite dei singoli modelli di ottobre non sono ancora disponibili) ci troviamo di fronte ad un’ennesima conferma. Le vendite sul mercato europeo della Giulietta sono pressoché stabili (a conti fatti la segmento C fa registrare una leggera crescita rispetto al 2014) mentre il crollo totale della MiTo sta affossando sempre di più il brand Alfa Romeo che, per rilanciarsi, attende il debutto della nuova Alfa Romeo Giulia, che debutterà nella sua versione base al Salone di Ginevra 2016, e dei restyling di Giulietta e della stessa MiTo.

Alfa Romeo: In Europa cresce (di poco) la Giulietta e crolla la MiTo

Al termine dei primi nove mesi dell’anno in corso, l’Alfa Romeo Giulietta evidenzia risultati di vendita praticamente in linea con lo scorso anno. A conti fatti, grazie a 31.771 unità vendute, la Giulietta fa registrare un incremento delle vendite del +1%, un dato comunque positivo che ci fa ben sperare per una futura crescita più consistente, dopo l’arrivo del restyling atteso per inizio 2016. La nuova generazione della Giulietta, attesa per il 2017, dovrebbe invece portare con sé un enorme passo in avanti nelle vendite di Alfa Romeo. Al momento, in ogni caso, in attesa di nuove informazioni sul progetto non ci resta che aspettare il già citato restyling che dovrebbe accompagnare l’attuale generazione della segmento C di casa Alfa Romeo verso la fine della produzione.

A non reggere l’impatto con il mercato europeo è l’Alfa Romeo MiTo che si ferma ad appena 10.795 unità vendute (di cui ben 6.063 sono state immatricolate in Italia). Tale dato si traduce in un calo del -17% rispetto a quanto realizzato dalla MiTo nei primi nove mesi del 2014. E’ chiaro che il forte calo delle vendite della vettura continuerà anche nei prossimi mesi in attesa dell’arrivo del restyling che dovrebbe debuttare a marzo, durante il Salone dell’auto di Ginevra 2016. Anche la MiTo, come la Giulietta attuale, non resterà in produzione ancora per molto. La vettura dovrebbe uscire dal mercato nel corso del 2017.

Per il momento, quindi, non ci resta che attendere l’arrivo di nuovi aggiornamenti in merito ai dati di vendita di Alfa Romeo in Italia ed in Europa. L’unica certezza è rappresentata dal fatto che il rilancio del brand italiano prenderà realmente il via soltanto quando la nuova Giulia sarà disponibile negli showroom di Alfa Romeo in Italia e nel resto d’Europa.

  • Per forza la vendita della mito è calata e quella della Giulietta aumenta…. paragoniamo quanta pubblicità fanno di una e dell’altra!!?? Forza MiTo!!!!

    • ILKönz

      Le macchine non si vendono con gli spot che vedi alla TV. Chiunque non sia un totale sprovveduto si informa prima sui vari modelli della stesso segmento di mercato e di conseguenza fa la sua scelta. Quando si scopre che la MiTo altro non è che una Punto a tre porte con motore leggermente pompato e prezzo maggiorato, allora il potenziale acquirente semplicemente sceglie altro…

  • Le vendite alfa calano perchè i clienti aspettano la Giulia

    • ILKönz

      hai voglia ad aspettare…

  • I clienti della Giulietta aspettano il Restyling del 2016