Alfa Romeo Giulia, confermato il motore benzina 2.0 litri da 280 CV [Ufficiale]

di -

Il Salone dell’auto di Los Angeles è la sede scelta da Alfa Romeo per presentare oltreoceano la nuova Giulia Quadrifoglio che debutterà sul mercato nordamericano nella seconda parte del prossimo anno con un prezzo di circa 70 mila dollari (probabilmente relativo alla versione base dell’allestimento sportivo a cui dovranno aggiungersi tasse ed oneri vari).

In occasione della presentazione della sua berlina, Alfa Romeo ha confermato uno dei primi dettagli tecnici della versione base della nuova Giulia che potrà contare su di un inedito motore quattro cilindri turbo benzina realizzato in alluminio in grado di erogare una potenza complessiva di 280 CV (il comunicato di Alfa Romeo USA fa riferimento alla potenza espressa in cavalli britannici, ovvero 276 HP). Il nuovo 2.0 appartiene all’ancora inedita famiglia di motori Global Medium Engine e si caratterizza per un sistema di sovralimentazione twin scroll e distribuzione MultiAir2. Questo motore, già protagonista di alcuni rumors nei giorni scorsi, è il primo propulsore annunciato in via ufficiale da Alfa Romeo per la sua nuova Alfa Romeo Giulia che, ricordiamo, in versione Quadrifoglio potrà contare sul V6 da 2.9 litri in grado di erogare una potenza complessiva di 510 CV. Alfa Romeo Giulia

Ricordiamo che, stando alle indiscrezioni dei giorni scorsi, la nuova Alfa Romeo Giulia dovrebbe presentare ben tre versioni di quest’unità. Oltre alla versione top da 280 CV, infatti, la nuova berlina di segmento D di casa Alfa Romeo potrà contare anche su varianti da 210 e 250 CV del nuovo 2.0 litri turbo benizna in alluminio. La versione top da 280 CV sarà disponibile sia in abbinamento alla trazione posteriore che con trazione integrale, una caratteristica che non dovrebbe essere disponibile, almeno inizialmente, per le versioni da 210 e 250 CV. Per il momento non vi è alcun riferimento al tipo di trasmissione che sarà abbinato alla nuova Giulia benzina dotata di questa nuova unità turbo a quattro cilindri.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio in produzione dal secondo trimestre del 2016

Come detto anche in precedenza, la nuova Giulia Quadrifoglio per il mercato nordamericano sarà disponibile nel secondo trimestre del 2016. La versione europea della Giulia dovrebbe essere pronta con qualche settimana di anticipo rispetto alla versione destinata al Nord American. Maggiori informazioni in merito all’arrivo sul mercato della nuova berlina ed alle altre motorizzazioni che andranno ad arricchire il listino della vettura emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso dei prossimi giorni. Continuate a seguire ClubAlfa.it per tutti gli aggiornamenti relativi alle novità in arrivo dal Salone dell’auto di Los Angeles ed alla nuova Alfa Romeo Giulia, pronta a diventare una delle regine della fiera californiana dedicata al mondo dei motori.

  • Un’po’ pochini 280 CV per una macchina che vuole competere con BMW e Audi..se la QV ha, giustamente, 510 CV, la motorizzazione subito sotto, dovrebbe averne un 330-340..non ci siamo ancora!

  • Un’po’ pochini 280 CV per una macchina che vuole competere con BMW e Audi..se la QV ha, giustamente, 510 CV, la motorizzazione subito sotto, dovrebbe averne un 330-340..non ci siamo ancora!

    • Io sapevo infatti 330 cv

    • Miro Onori anch’io sapevo 330 che era quella infatti che aveva girato al Nurburgring stabilendo un nuovo record per le macchine di quel segmento e di quella potenza ma, evidentemente, non è così quella che poi esce in commercio!

    • Non dimenticate il PESOO!! La qv pesa solo circa 1550kg.. La versione 2.0l pesa meno. Non ha un 2.9l;)

    • Oltre a questo 2.0 avevano annunciato un 3.0 da 330 cavalli

      • Albo89

        no, era sempre il 2.0 a 330. ma a quanto pare non ci sarà.
        il 3.0 ne ha 510 😉

        il 3.0 diesel dovrà poi anche averne sui 300 a quanto dicono

    • Alle alfa non contano solo tanti cavalli ! E per fortuna !

    • Vito Susca 340cv diesel ! 4 cilindri se non erro

  • Io sapevo 330 cv

  • Pochi 280cv

  • Alessandro

    Ma non siamo mai contenti!
    Prendiamo di buono il fatto che stiano svelando gli altri motori e quindi si va verso un vero lancio

  • Ma chi la compra??!!!?? iniziate a fare il conto su quanto costa il bollo del 280 cv, poi fate il conto del bollo di 330 cv; ma noi poveri lavoratori italiani,possiamo mai permetterci di mantenere una belva di questo genere? penso proprio di no! possiamo solo limitarci ad ammirarla e cercare di convincerci che anche in Italia con un po di buona volontà si possono costruire belle auto.Per il resto, secondo me può essere venduta solo nei mercati esteri dove le tariffe di bollo ,assicurazione e carburanti ,costano meno che in Italia.

  • Ma quale pochi….vai a pagare il bollo e l’assicurazione!!!!!

    • Verissimo purtroppo, al fisco italiano non gli è ne frega nulla, vuole solo un sacco di soldi su tutto (non solo sulle auto) se no come fanno tutti quei “suini” a vivere ne lusso a spese nostre. p. s. Chiedo umilmente scusa ai suini veri se li ho paragonati ai nostri politici e mangiapane a tradimento vari…

    • Parole sagge!!! Un saluto Alfista

  • stefano

    se voi non avete i soldi per potervi permettere 300 400 cv (me compreso) non vuol dire che non ci sia gente che li abbia…perche di 335, a45 amg, audi s4 o comunque auto con quella cavalleria ce ne sono eccome in giro. Se fai una versione 250 cv non ha senso farne una da 280 che li raggiungi con una rimappata, devi farne una da oltre 300 o niente, tanti “benestanti” potrebbero giucare eccessiva (prezzo, consumi, prestazioni ecc.) la qv e puntare su un ipotetica versione da 330 cv, se almeno ci fosse.

  • paomirtillo88

    Non vedo l’ora pubblichino le caratteristiche della Giulia destinata al nostro mercato!! Chi se ne frega di quelle USA 😀

  • don vito

    Perche 250 cv?? se esiste 280 cv? Non ha senso, le prestazioni sarano quasi uguali.

    • geepat

      La risposta si chiama superbollo 😉