Maserati Alfieri, debutto rimandato al 2018

Torna a far parlare di sé la Maserati Alfieri, la coupé presentata, sotto forma di concept car al Salone di Ginevra 2014 per celebrare il centenario del marchio e diventata rapidamente un incredibile successo tanto da spingere l’azienda ad avviarne la produzione di serie in due differenti versioni, coupé e spider. Maserati, pur confermando in più occasioni la produzione della Maserati Alfieri, non è mai entrata nel merito indicando una precisa data per il debutto della vettura.

Secondo nuove informazioni emerse nella giornata di oggi, FCA potrebbe aver rimandato l’avvio della produzioni della Maserati Alfieri, programmato in un primo momento per la fine del 2016. La versione Coupé della Maserati Alfieri dovrebbe, stando a quanto riporta Automobile Magazine, entrare in produzione nel 2018 mentre la variante spider potrebbe essere pronta soltanto nel 2019. Le fonti riportate dalla rivista americana evidenziano come lo spostamento della produzione della Maserati Alfieri possa essere legato alla volontà da parte del gruppo italo-americano di concentrare le risorse del biennio 2016-2017 sulla produzione della Maserati Levante, che inizierà ad essere assemblata in versione definitiva nel febbraio del prossimo anno, e sul rilancio di Alfa Romeo che, proprio nel 2016, vivrà un momento fondamentale della sua storia recente con il debutto sul mercato della Giulia e, nel secondo semestre, del primo SUV del marchio, basato sulla stessa piattaforma della berlina. La scelta di posticipare il debutto della versione di serie della Maserati Alfieri potrebbe comportare anche un ritardo per le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio che, con questa nuova organizzazione, dovrebbero debuttare sul finire del 2019 o addirittura nel 2020. In sostanza, Maserati dovrebbe puntare, sino al 2017, tutto sul nuovo SUV Levante che da inizio del prossimo anno andrà ad affiancarsi alla Ghibli ed alla Quattroporte. L’obiettivo, ricordiamo, è il raggiungimento del traguardo delle 75 mila unità vendute all’anno entro il 2018.

 Per quanto riguarda la nuova Maserati Alfieri, al momento, le informazioni sono piuttosto scarse. La vettura, sia in versione coupé che in versione spider, dovrebbe montare un nuovo motore V6 3.0 litri turbocompresso che potrebbe essere declinato in due varianti di potenza, una versione entry level da 410 CV ed una versione più performante da 510 CV. Maggiori informazioni in merito ai progetti Maserati per i prossimi mesi emergeranno, con ogni probabilità, già entro la fine dell’anno in corso. Questo 2015 sarà, a tutti gli effetti, un anno di transizione per il brand italiano che, con il debutto del Levante, riprenderà la sua strada verso l’obiettivo delle 75 mila unità vendute nel 2016. Continuate a seguire ClubAlfa.it per restare aggiornati su tutti i futuri sviluppi legati alla Maserati Alfieri.

  • Doriano Battagin

    prima la Giulia adesso la maserati
    NON si deve perdere il treno

  • orazio.bacci

    Con quella ” Bocca ” l’Alfieri non sembra neanche una Maserati non ha più Family Feeling,una grossa cantonata per lo Stilista dell’Alfieri, il Supervisore Lorenzo Ramaciotti ha fatto fiasco!Se potessi comprarla non la comprerei,la vecchi Gran Turismo ha la Bocca giusta ovoidale che cosa vogliono dire gli angoli che storpiano la ” Bocca “vorrei proprio capirlo sono un pittore d’avanguardia e di stile sono maestro logicamente,Mà Cosa State Facendo Disgraziati !!!