Il marchio Fiat, in queste settimane, sta facendo parlare davvero molto di sé grazie soprattutto ad una serie di novità decisamente interessanti in arrivo nei prossimi mesi. Tra i progetti in dirittura d’arrivo c’è anche il particolarissimo Fiat Toro, un pick-up massiccio, pratico e dal design molto caratteristico che, tra poche settimane, debutterà in Brasile per poi raggiungere, in un secondo momento, anche il mercato europeo ed italiano. Il nuovo Fiat Toro è un pick-up piuttosto particolare che punta a caratterizzarsi come un veicolo in grado di trasportare nel segmento di mercato dei pick-up alcuni elementi tipici dei SUV.

Leggi anche – Fiat 124 Spider, Tipo, Nuova Bravo, Toro: Le novità in arrivo nei prossimi mesi

E’ proprio la possibile evoluzione in SUV del nuovo Fiat Toro che ha ispirato il rendering che trovate in questo articolo realizzato da The Really Johnny che ha rielaborato il design del nuovo pick-up del marchio italiano, eliminando lo spazio posteriore ed allungando il passo del veicolo per ospitare la terza fila di sediolini che porterebbe a sette posti la capienza dell’ipotetico SUV. Per dar vita ad una versione SUV del nuovo Fiat Toro, che ricordiamo presenta una lunghezza di 4.91 metri, vi sono basi piuttosto solide. Fiat, dopo l’esperienza con il Fiat Freemont, non ha ancora chiarito quali saranno i piani futuri per il segmento dei SUV di grandi dimensioni che, in Europa, potrebbe rappresentare un’importante risorsa aggiuntiva per il marchio che, come visto in questi giorni, sta lavorando a diversi progetti in parallelo. Nel giro di pochi mesi, infatti, arriveranno sul mercato la nuova Fiat 124 Spider, la nuova berlina Fiat Tipo (che arriverà anche in versione hatchback e station wagon) ed appunto il nuovo  pick-up Fiat Toro che, anche considerando il notevole interesse che ha destato in rete in questi giorni, potrebbe avere un’inaspettata evoluzione come SUV di grandi dimensioni in grado di ospitare sino a sette posti.

Ricordiamo che il nuovo Fiat Toro debutterà in Sud America tra la fine dell’anno e la prima parte del 2016 con una gamma di motorizzazioni che comprende le unità benzina e-Torq 1.8 litri e turbodiesel Multijet 2.0 litri, la possibilità di scegliere tra trazione anteriore o integrale ed il cambio manuale o l’automatico a 9 rapporti. Per l’Europa, dove il pick-up potrebbe assumere un nome differente, sarà necessario attendere ancora qualche mese. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, in ogni caso, nel corso dei prossimi giorni. Staremo a vedere se Fiat vorrà rinnovare la sua gamma proponendo una nuova soluzione per il segmento di mercato dei SUV di dimensioni consistenti o deciderà di puntare esclusivamente sui progetti già svelati in questi giorni o che, al massimo, debutteranno nel breve giro di poche settimane. Per ora, quindi, non ci resta che attendere ulteriori informazioni sulla possibile evoluzione in chiave SUV del Fiat Toro.

  • lionking

    Ho visto tanto interesse, e ne ha destato anche tra i miei conoscenti. Direi che un pensierino a portarlo in Europa lo farei. Magari il Suv, visto che il pick up ha troppi problemi con l’immatricolazione. Bello cmq il renderin.

  • Alessandro

    Potrebbe essere la svolta di Fiat nel settore dei suv non esageratamente cari.Se fosse prodotta così darebbe molto fastidio al Kuga della Ford, Tucson e Sportage.Direi di produrla e anche velocemente.E chi sà…… magari con il nome di Fiat Campagnola