Debutterà il prossimo 8 di novembre in anteprima mondiale, in occasione delle finali Mondiali Ferrari al Mugello, la nuova serie speciale a tiratura limitata Ferrari F12tdf, un concentrato unico di potenza, tecnologia e bellezza, derivato direttamente dalla Ferrari F12berlinetta, già di per sé uno dei simboli del mondo delle quattro ruote e della produzione della casa di Maranello. La nuova  Ferrari F12tdf rappresenta un vero e proprio omaggio alla storica 250 GT Tour de France del 1956, uno dei modelli più interessanti di tutta la storia di Ferrari. Come detto in precedenza, ci troviamo di fronte ad un’edizione a tiratura limitata con una produzione che si fermerà a quota 799 esemplari. Ferrari F12tdf 3

La nuova Ferrari F12tdf si distingue per un livello prestazionale davvero incredibile. La vettura, infatti, monta un motore V12 aspirato da 6.3 litri in grado di garantire una potenza massima di ben 780 CV, un dato maggiore di 40 CV rispetto al livello di potenza massima della vettura originale. La coppia massima esplicata, invece, passa da 690 a 705 Nm e risulta già disponibile, per circa l’80%, a quota 2.500 giri. I dati tecnici della nuova Ferrari F12tdf si traducono in prestazioni da capogiro. La vettura, infatti, è in grado di raggiungere i 100 km/h, partendo da ferma, in 2.9 secondi. Lo scatto 0-200 km/h, invece, viene completato in 7.9 secondi. La velocità massima supera la notevolissima quota di 340 km/h.Ferrari F12tdf 2

Un ulteriore riferimento per le prestazioni della nuova Ferrari F12tdf ce lo dà il tempo sul giro a Fiorano. La nuova gemma della casa di Maranello, infatti, ha fatto registrare un miglior tempo di 1 minuto e 21 secondi, due secondi più veloce del tempo registrato dalla recente Ferrari 488 GTB che può contare sul motore V8 biturbo da 670 CV. Il comparto tecnico della nuova Ferrari F12tdf può contare su tantissimi elementi che rappresentano delle vere e proprie eccellenze per il mondo  delle quattro ruote. La vettura presenta una versione aggiornata del cambio automatico a doppia frizione F.1 DCT, con rapporti accorciati del 6% e con un software di gestione che va a ridurre del 30% i tempi di cambiata a salire e del 40 % i tempi nelle scalate. Ferrari F12tdf

Rispetto alla F12berlinetta, la nuova serie speciale di casa Ferrari presenta un peso ridotto di 110 chilogrammi, grazie soprattutto ad un abbondante utilizzo della fibra di carbonio per la realizzazione dell’abitacolo, ed una serie di importanti modifiche all’aerodinamica che permettono di aumentar del 87% il carico. Novità particolarmente interessanti anche per l’impianto frenante carboceramico, derivato direttamente dalla LaFerrari, che consente alla vettura di arrestarsi in 30,5 metri da 100 km/h ed in 121 metri da 200 km/h.

Non esitate a farci sapere cosa ne pensate in merito alla nuova Ferrari F12tdf commentando l’articolo tramite il box commenti qui di sotto o dalla nostra pagina Facebook ufficiale