In questi giorni, Alfa Romeo si sta concentrando su di un’importante fase di test drive che precede il debutto di diverse novità che saranno presentate nel corso del 2016. In agenda, la casa italiana presenta anche un restyling per la sua Alfa Romeo MiTo che, nonostante si avvicini alla fine di una lunga carriera, riceverà ad inizio del prossimo anno un ultimo intervento di facelift che potrebbe permettere alla vettura di prolungare la sua permanenza sul mercato.

Nelle ultime ore, sono emerse in rete nuove foto spia pubblicate dal magazine Omniauto di alcuni muletti dell’Alfa Romeo MiTo restyling impegnati in nuovi test drive che seguono di diverse settimane gli ultimi avvistamenti in strada dei prototipi della nuova evoluzione della segmento B della casa italiana. Queste nuove foto spia rappresentano una nuova conferma in merito alle novità che porterà con sé il restyling dell’Alfa Romeo MiTo che, come visibile da questi scatti, si presenterà in concessionaria con un frontale leggermente rivisto che presenterà alcuni elementi ispirati al design dell’Alfa Romeo Giulia, la berlina di segmento D che debutterà sul mercato nella prima parte del prossimo anno.

Leggi anche – Alfa Romeo Giulia diesel, prova su strada per i primi prototipi (Video)

Il protagonista principale di queste foto spia è lo scudetto centrale che, a differenza dell’attuale modello della MiTo, presenta dimensioni maggiori in larghezza caratterizzandosi, quindi, per un design decisamente più vistoso. Al centro dello scudetto troveremo, inoltre, il nuovo logo Alfa Romeo, presentato in occasione della prima apparizione in pubblico della Giulia, a giugno ad Arese, destinato ad arrivare su tutta la gamma di nuove vetture della casa italiana. Tra le altre novità del restyling della MiTo si segnala la presenza di una nuova presa d’aria inferiore e di nuove luci diurne a LED.

Come già anticipato nelle scorse settimane, il progetto della nuova Alfa Romeo MiTo restyling rappresenta soltanto una piccola evoluzione rispetto al modello attualmente disponibile in concessionaria. Alfa Romeo non ha intenzione di rinnovare in modo consistente la sua vettura che, a partire dal mese di luglio scorso, ha registrato un consistente taglio dell’offerta di motorizzazioni, con l’uscita di scena dei motori TwinAir e turbodiesel, che ora costituiscono un listino decisamente ridotto che difficilmente registrerà particolari novità nel corso dei prossimi mesi nonostante il debutto del restyling. Per quanto riguarda la data del debutto in pubblico, la nuova Alfa Romeo MiTo restyling, cosi come la nuova Giulietta restyling, farà la sua prima apparizione, con ogni probabilità, durante il  Salone di Ginevra del prossimo mese di marzo. L’evento fieristico svizzero, che rappresenta uno dei principali eventi al mondo per il mondo dei motori, segnerà un momento fondamentale per il futuro di Alfa Romeo visto e considerato che proprio a Ginevra farà il suo debutto la gamma completa della nuova Alfa Romeo Giulia.

Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per restare in contatto con tutte le novità e gli aggiornamenti legati alla nuova MiTo restyling. Maggiori informazioni in merito a questa nuova vettura, infatti, potrebbero emergere già nel corso del prossimo mese di novembre. Di seguito trovate la galleria completa delle nuove foto spia.

  • Loving the new front bumper. Maybe something to get for my mito now. 🙂

  • Maurizio

    Un altro modello FCA in ottima fase di evoluzione…

  • orazio.bacci

    Ma cosa dobbiamo aspettare ancora,per vedere la MITO!Già che siete all’opera nel 2017 fate uscire la Mito nuova con 5 porte ma Ibrida.Datemi ascolto che mi chiamo Orazio come il mitico Satta che ha fatto molto per l’Alfa Romeo!