Divieto fumo in auto in Inghilterra dal 1° ottobre

di -
Divieto fumo in auto in Inghilterra dal 1° ottobre

Al via il nuovo divieto contro il fumo in Inghilterra: una sigaretta in auto potrà costare 50 sterline.

Dal 1° ottobre entrerà in vigore, in UK, la nuova normativa contro il fumo passivo in auto. Sono previste multe da 50 sterline per chi fuma o consente di far fumare se è presente un minore.

Per chi invece fuma sigarette elettroniche non è previsto alcun divieto. Si potrà continuare a fumare in macchina anche in presenza di minori.

UK norme in vigore dal 1° ottobre

Soltanto i proprietari delle versioni cabrio, ovviamente con la capote aperta, potranno “eludere” legalmente tale divieto.

Nello specifico la norma mette in risalto che il guidatore, anche non proprietario del veicolo, deve rispettare e far osservare a tutti gli altri passeggeri tali regole.

Oltre ai 430mila bambini che ogni settimana inalano fumo passivo, una delle principali cause di malattie quali asma, malattie dei polmoni e dell’orecchio, si aggiunge il fatto che lo stesso fumo fa diminuire di molto il valore di una vettura, in quanto sono davvero pochi coloro che accettano di comprare un’auto appartenuta ad un fumatore. Cattivo odore dell’abitacolo e probabili bruciature sono alcuni dei fattori che rendono più sfavorevole la vendita del veicolo.

Legislazione italiana anti-fumo

In Italia non esiste una legislazione accostabile a quella che a breve sarà in vigore in Inghilterra, anche se il divieto di fumo nelle auto con a bordo minori e donne in dolce attesa  sembra prossima a trovare applicazione entro i prossimi mesi.

In Italia sono 10,3 milioni di fumatori al di sopra dei 14 anni. A breve è anche in programma una nuova campagna anti-fumo promossa dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, dallo slogan, “Ma che sei scemo?“. Il testimonial sarà l’attore Nino Frassica.