Alfa Romeo: Un ritorno alle competizioni è possibile, FCA conferma

di -

La storia del marchio Alfa Romeo è indiscutibilmente legata al mondo dell‘automobilismo e delle corse, in ogni sua forma. I primi successi di Alfa Romeo, infatti, coincidono con le prime vere gare di auto della storia e, appena pochi giorni fa, abbiamo celebrato l’anniversario dei 90 anni della prima vittoria di un titolo mondiale del marchio italiano. In questi mesi, Alfa Romeo sta vivendo un importante periodo di cambiamento che porterà all’arrivo sul mercato di una nuova generazione di modelli, anticipata in queste settimana dall’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Non è un mistero, però, che milioni di Alfisti sperano in un futuro ritorno alle gare da parte dell’azienda.

Leggi ancheAlfa Romeo Giulia Quadrifoglio, 7 minuti e 39 secondi al Nurburgring [Ufficiale]

Ad aprire le porte ad un possibile ritorno alle competizioni di Alfa Romeo è stato, poche ore fa, Alfredo Altavilla, responsabile di FCA per l’area EMEA, che, in occasione della presentazione in Italia della nuova Lancia Ypsilon restyling (Qui il listino prezzi completo) ha rilasciato una breve intervista al magazine Quattroruote confermando l’interesse per un possibile ritorno alle gare di Alfa Romeo. Ecco quanto dichiarato da Altavilla in merito “È presto per anticipare le formule… è chiaro che Alfa Romeo ha lo sport nel suo Dna, quindi sono considerazioni che stiamo facendo, ma, ripeto, è presto per anticipare i programmi”

E’ chiaro che, per il momento, non vi siano piani precisi per un possibile ritorno alle competizioni di Alfa Romeo ma, tra qualche anno, una volta che il piano di rilancio del marchio si sarà avviato, potrebbero esserci le risorse per concretizzare quello che per Alfa Romeo si prospetta come un passaggio obbligato per il suo futuro. Come detto anche in precedenza, Alfa Romeo ed il mondo delle gare sono strettamente legati da decenni di competizioni, vittorie e successivi memorabili che costituiscono il DNA del marchio italiano. Per ora Alfa Romeo è concentrata sul lancio commerciale della Giulia, in arrivo nel mese di marzo con il debutto in pubblico al Salone di Ginevra della gamma completa, a cui seguirà il debutto del primo SUV dell’azienda, basato sulla stessa piattaforma della Giorgio, la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, la Giulia Sportwagon, una ammiraglia di segmento E ed un secondo SUV, sempre di segmento E. I progetti in via di sviluppo sono numerosi ed una volta divenuti realtà potrebbero permettere ad Alfa Romeo di completare il suo piano di rilancio ritorno in pista per scrivere nuove pagine di storia del mondo dell’automobilismo sportivo.

  • Paolo Guidi

    beh per blasone l’Alfa Romeo non può non tornare alle corse nel campionato turismo anche perché tutta la concorrenza sono anni che non viene più bastonata dalla numero uno e se negli ultimi anni altri hanno vinto qualcosa è perché non c’era l’Alfa .

    • gaetano il mio cognome

      appunto, poi era noioso vedere la solita alfa vincere, almeno per 8 anni si nono segati a vincere e ora che ritorna (forse) altre bastonate

      • francesco

        Togli quel “forse” saranno sonore bastonate .

        • gaetano il mio cognome

          e ma quel forse è per il fatto se tornerà alle corse, se il pilota sarà di ottimo livello, xkè l’auto c’è, c’è quasi tutto, manca solo presentarsi e fagli vedere che gli italiani sono persone che oltre al calcio, nuoto ecc sanno correre e bastonare come cristo comanda

  • Könz von Lannisteringen

    Marchionne non ha ancora capito che il rilancio non avverrà MAI se PRIMA Alfa Romeno non torna in pista. Poi col ritardo mostruoso con cui esordirà sul mercato la Giulia sarei proprio curioso di sapere come farà a vendere 400mila esemplari praticamente in un solo anno.

    • gaetano il mio cognome

      se mai riuscirà c’è da fagli un monumento

      • francesco

        Certo la sfida è molto ma molto ambiziosa (dalle attuali 70.000 vendite annue) ,se ne puo discutere a vita ma saranno solo i risultati delle vendite a fine 2016 a dire la verità/realtà,chi vivrà vedrà è solo questione di tempo.

        • gaetano il mio cognome

          e appunto, si spera in bene mi sono rotto di vedere le solite porcate tedesche, le francesi che sono fatte col culo ma belle esteticamente, cinesate come kia e company, alfa almeno si vede un po di serietà e orgoglio italiano

          • francesco

            Stanne certo che tornerà (come i vecchi tempi alla grande ), bisogna solo aspettare un pò di tempo.