Fiat 126, una vacanza “stracarica”

di -
Fiat 126 pronta al controesodo, foto diventa virale

Sicuramente una foto che farà tornare molti indietro negli anni, quando si era pronti a partire per le vacanze e si caricava la propria auto all’inverosimile. Ancora oggi caricare la propria automobile in occasione delle vacanze non è certo una operazione facile, sia quando si parte e peggio ancora quando è il momento di rientrare.

Lo spazio è insufficiente, il baule è sempre troppo piccolo ed ecco che bisogna ingegnarsi a trovare posto anche dove non c’è o forse risulta piùttosto scomodo. È questo che deve aver pensato il signore ritratto nelle foto che da ieri sono diventati virali sul web. Al volante di una Fiat 126 se ne va dall’isola di Ischia con la sua piccola utilitaria caricata in maniera incredibile.

Fiat 126 pronta al controesodo, foto diventa virale

La piccola Fiat in pratica non ha bagagliaio, in quanto dietro c’è il motore e davanti la ruota di scorta, ma il conducente non si perde di animo ed allora carica di tutto sul tetto: una bicicletta, alcuni trolley, un carrellino da casa, un tavolo e una serie di altri oggetti e suppellettili. La foto è stata postata su Facebook ed è diventata immediatamente virale.

Si tratta senza dubbio di una delle immagini più emblematiche di questo controesodo di questa estate 2015. Naturalmente i commenti sui social network si sono moltiplicati a macchia d’olio.

In ogni caso l’uomo ha rischiato di prendere una multa, perché il Codice della Strada non consente che una automobile possa essere caricata in tale modo, ma questo è un altro discorso.