Fiat, ecco la nuova strategia per conquistare il mercato nei prossimi anni

di -

Il marchio Fiat sta vivendo un periodo di forte transizione in attesa dei prossimi mesi che porteranno un notevolissimo rinnovamento dell’intera gamma di auto, soprattutto in Europa. Per il suo futuro, Fiat ha le idee molto chiare e sta portando avanti una lunga serie di progetti che, uno dopo l’altro, già a partire dall’edizione 2015 del Salone di Francoforte, andranno a rivoluzionare l’offerta del brand, soprattutto in Europa. A confermare quanto detto in precedenza, sono alcune dichiarazioni rilasciate da Luca Napolitano, responsabile del marchio Fiat per i mercati EMEA, che al noto ed autorevole magazine Autocar ha dichiarato che il futuro del marchio seguirà sostanzialmente due filoni “Razionale” ed “Emozionale”. In sostanza, la gamma del marchio Fiat si evolverà seguendo due strade diverse che, di fatto, potrebbero generare due sub brand all’interno di un unico brand. Fiat Aegea

La nuova gamma “Razionale” di Fiat seguirà le orme della Fiat Panda, una vettura pratica, comoda ed economica in grado, con la sua gamma variegata, di soddisfare, di fatto, tutte le esigenze degli utenti. Il primo progetto del filone razionale del nuovo corso di Fiat si chiama Fiat Aegea, la nuova generazione di vetture di segmento C prodotte in Turchia che, come dichiarato da Fiat stessa, si caratterizzeranno per contenuti di ottimo livello e per prezzi smart. Il progetto Fiat Aegea si articolerà, come ben noto, in tre differenti vetture.

Fiat Aegea “Prezzi accessibili e smart, come l’Ikea”

La prima sarà la nuova Compact Sedan, una berlina a tre volumi, che ha già fatto il suo debutto in pubblico a maggio durante l’annuale edizione del Salone dell’auto di Istanbul. I restanti due progetti saranno una nuova hatchback, erede diretta della Fiat Bravo oramai fuori produzione, ed un’inedita station wagon che avrà il compito di riportare Fiat all’interno di un segmento di mercato abbandonato da lungo tempo. In futuro, inoltre, il filone “Razionale” delle nuove produzioni di Fiat dovrebbe registrare anche il debutto di una nuova segmento B, che potrebbe caratterizzarsi come un’erede diretta della Fiat Punto e che per ora possiamo definire come una “Grande Panda”. 

Fiat 124 Spider Abarth, progetto confermato da FCA

La gamma “Emozionale” del futuro di Fiat è, chiaramente, legata al sub brand 500 che, dopo il debutto della 500L e della 500X, presentata poco meno di un anno fa, dovrebbe registrare, nel corso del 2016, anche il debutto della nuova Fiat 500 5 porte, un progetto mai confermato ufficialmente da Fiat ma che è stato protagonista già di numerosi rumors ed indiscrezioni. Naturalmente, nel filone “Emozionale” rientrerà anche la nuova Fiat 124 Spider che, come già anticipato nelle scorse settimane, dovrebbe fare il suo debutto nel corso della prossima edizione del Salone di Los Angeles, in programma a novembre. Nata quasi per caso, il progetto in un primo momento avrebbe dovuto avere il marchio Alfa Romeo, la nuova Fiat 124 Spider potrebbe contribuire in modo determinate alla crescita del brand Fiat soprattutto negli USA grazie anche al rilascio della versione Abarth della vettura che, come riportato anche nelle scorse settimane, dovrebbe presentarsi con lo stesso motore dell’Alfa Romeo 4C, garanzia quindi di prestazioni al top. Fiat 124 Spider Abarth 1

Il programma di rinnovamento di Fiat, le cui vendite sono oggi legate in particolare al marchio 500 oltre che alla Panda in Europa, è legato al desiderio di riportare in alto le vendite del brand che, dalle 837 mila unità vendute in Europa del 2010 è sceso a 586 mila unità del 2014 a causa della crisi del mercato europeo e di una progressiva riduzione della gamma di veicoli disponibili. In ogni caso, il futuro del marchio Fiat prenderà il via in questa seconda parte del 2015 ed, in particolare, con il debutto ufficiale della Fiat Aegea e della Fiat 124 Spider, i primi due progetti della nuova vita del marchio Fiat. Per ora, quindi, non possiamo che restare in attesa dell’arrivo di nuovi dettagli in merito a ciò che caratterizzerà i prossimi anni delle produzioni di Fiat in Europa e in Nord America.