Alfa Romeo Giulia, una seria minaccia per BMW e le altre tedesche

di -
Alfa Romeo Giulia

C’è grande attesa per il debutto sul mercato della nuova Alfa Romeo Giulia, la bellissima berlina di segmento D che, a partire dall’inizio del prossimo anno, darà il via al piano di rilancio di Alfa Romeo su scala internazionale. Ad attendere con estremo interesse il debutto della nuova Giulia e, prima ancora, la presentazione dell’intera gamma della berlina non ci sono solo i milioni di Alfisti che già sognano di acquistare la vettura. La nuova gemma di casa Alfa Romeo è molto attesa anche dalla stampa internazionale che, sin dallo scorso 24 di giugno, data di presentazione della Giulia, sta cercando di capire le reali potenzialità di Alfa Romeo. Analisti e commentatori del settore automotive si chiedono da tempo se la nuova Alfa Romeo Giulia potrà diventare una vera rivale per le berline premium dello stesso segmento già disponibili sul mercato. Secondo Business Insider UK, la nuova Alfa Romeo Giulia sembra davvero avere tutte le carte in regola per poter diventare una seria minaccia per rivali di alto profilo come, ad esempio, BMW. 

Alfa Romeo Giulia, gli ordini inizieranno entro fine 2015

Alfa Romeo, infatti, con il progetto Giulia non cerca soltanto di superare la BMW M3 in termini di prestazioni ma, con il debutto della gamma completa della nuova berlina, mira a ritagliarsi uno spazio importante all’interno del segmento D del mercato internazionale puntando sulla sportività di tutte le versioni, su un design sicuramente molto accattivante e sulla storia di un marchio che vuole ritornare in cima al mercato delle quattro ruote. In particolare negli USA, la nuova Alfa Romeo Giulia potrebbe diventare rapidamente una rivale serissima della BMW Serie 3 e di altre vetture premium appartenenti allo stesso segmento.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, il sound del motore in un nuovo video

E’ bene sottolineare che, al momento, non essendo ancora noti tutti i dettagli del progetto Alfa Romeo Giulia, di fatto conosciamo unicamente la Giulia Quadrifoglio Verde, è difficile avanzare ipotesi dettagliate ma, oltre a Business Insider UK, sono molte le testate internazionali che stanno seguendo, passo dopo passo, con estrema attenzione la rinascita di Alfa Romeo ed il debutto della nuova Giulia. E’ per questo motivo che la prossima edizione del Salone di Francoforte, sede prescelta da Alfa Romeo per svelare tutta la gamma della futura berlina, può essere considerata a tutti gli effetti come una delle edizioni più attese di sempre dell’importante fiera biennale tedesca dedicata al mondo delle quattro ruote. Dopo la presentazione di Francoforte, saremo finalmente in grado di conoscere tutti i dettagli, come prezzi e motorizzazioni disponibili, della nuova Alfa Romeo Giulia. Per ora, quindi, non ci resta che attendere l’apertura dell’edizione 2015 del Salone di Francoforte che prenderà il via nella seconda parte del mese di settembre. Maggiori dettagli sulla Giulia, in ogni caso, emergeranno, senza dubbio, già nel corso dei prossimi giorni.

  • Quando arriva stà belva!

  • Minaccia ormai diventeranno tappetini da piedi w F.C.A W MADE IN ITALY

  • wissender

    A mio parere sono proprio i costruttori tedeschi a seguire tutto l’andamento della nuova Giulia, anche perché tecnicamente non sono a livello di per come e’ stata annunciata la nuova Giulia.
    Ma scusate, c’è qualcuno che sa cosa avrebbero inventati e portati avanti a livello tecnico i tedeschi?
    Quelli che inventano qualche cosa, sono solo la Conti, Bosch, Schäffler ed altri. Ma con questi ci collabora anche la FCA tramite la Magneti Marelli, comau ed altri. La definizione che si sono dati da “premium” non e’ una definizione per come lo credono in tanti rispetto alla qualità, ma ben si significa premio/premiare, che poi non si capirebbe per che cosa. Comunque hanno un marketing potentissimo che riesce a violare anche la definizione “premium”, ma che in tanti ci cascano. A questo punto non e’ solo attenzione su quello che fa Alfa, ma ben si paura di essere scoperti, perché vendono cose normale a prezzi………..

  • Margaret

    Per adesso sono tutte allucinazioni. Tra 1 anno sapremo la verità.

    • Kon Tro

      Diciamo tra due, quando saranno vendute ben 400mila Giulia. O almeno così accadrà nel mondo delle fiabe dove vive il Maglionne.