Alfa Romeo Giulia sarà l’unica Quadrifoglio Verde, cambio di nome per Giulietta e MiTo QV

di -
Alfa Romeo Giulia

Nello scorso mese di giugno, alcuni rumors riportavano l’intenzione di Alfa Romeo di utilizzare il brand Quadrifoglio Verde unicamente per le sue vetture di nuova generazione, come la nuova Alfa Romeo Giulia, e di rinominare le versioni sportive di Giulietta e MiTo con un nuovo brand, ovvero Veloce. Tali indiscrezioni trovano ulteriori conferme dalle dichiarazioni di Pat Dougherty, CEO di FCA Australia, un mercato che registrerà il debutto della futura Alfa Romeo Giulia, che ha confermato l’intenzione di rendere il Quadrifoglio Verde un marchio esclusivo per la Giulia con il conseguente abbandono di tale denominazione per la Giulietta, che viene venduta da tempo in Australia, e per la MiTo, che in ogni caso è prossima all’uscita dalla produzione. Stando a quanto rivelato da Dougherty, la Giulia Quadrifoglio Verde andrà a scontrarsi con le rivali prodotte da BMW M e Mercedes AMG con il brand Quadrifoglio Verde che sarà sinonimo di qualità e sportività assoluta, senza compromessi di alcun tipo. Alfa Romeo Giulia

La nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, come i più attenti lettori oramai sapranno a memoria, è una vettura che non scende ad alcun compromesso e che va ad esaltare il carattere sportivo del marchio Alfa Romeo puntando ad entrare, di diritto, nella storia dell’azienda che in 105 anni d’attività ha scritto pagine importantissime del mondo delle quattro ruote. Il cuore del progetto della Giulia Quadrifoglio Verde è naturalmente il motore 3.0 V6 da 510 CV di derivazione Ferrari, che garantisce prestazioni al top con uno scatto 0-100 km/h completato in 3.9 secondi ed una velocità massima che potrebbe raggiungere, il dato non è ancora confermato, i 330 km/h. Alfa Romeo Giulia

Il brand Quadrifoglio Verde sarà, quindi, un’esclusiva per l’Alfa Romeo Giulia almeno per i prossimi anni. Con il cambio di nome per le versioni top di Giulietta e MiTo, infatti, la Giulia resterà l’unica vettura a poter vantare il mitico badge del Quadrifoglio Verde sulla carrozzeria, destinato a diventare sempre di più il simbolo del nuovo corso di Alfa Romeo.

Quadrifoglio Verde, i progetti futuri dopo la Giulia

C’è da dire che la nuova Giulia Quadrifoglio Verde sarà, nei prossimi anni, affiancata da altri progetti che potrebbero allargare la gamma del Quadrifoglio Verde. In pole position per entrare in questa nuova cerchia ristretta di vettura c’è naturalmente l’Alfa Romeo 4C che, già da diversi mesi, fa parlare di sé proprio in merito ad una nuova variante super sportiva.

In futuro, in ogni caso, il Quadrifoglio Verde arriverà sicuramente sulla nuova ammiraglia di Alfa Romeo, la nuova Alfetta, in arrivo nel 2017. Da valutare, invece, cosa vorrà fare Alfa Romeo con il nuovo SUV su base Giulia che debutterà il prossimo anno. In futuro, anche la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, che avrà la trazione posteriore ed un carattere decisamente più sportivo rispetto al modello attuale, potrebbe contare su di una variante Quadrifoglio Verde. Maggiori dettagli in merito ai progetti futuri di Alfa Romeo arriveranno, senza alcun dubbio, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.

Fateci sapere cosa ne pensate della scelta di Alfa Romeo di abbandonare la denominazione Quadrifoglio Verde per Giulietta e MiTO ed utilizzare lo storico marchio soltanto per le vetture di nuova generazione come l’Alfa Romeo Giulia.

  • così daranno ragione a chi sostiene che ė sconfessione attuale produzione! La vera QV deve venire, Giulietta attuale #alfiat ???

  • Bene, terrò la mia MiTo QV!