Alfa Romeo Giulietta, rendering della nuova generazione ispirato alla Giulia

di -

Il piano industriale di Alfa Romeo prevede, tra il 2016 ed il 2018, l’arrivo di almeno una nuova vettura compatta che prenderà il posto dell’attuale Alfa Romeo Giulietta. In sostanza, possiamo ipotizzare nel corso del 2017, la gamma di Alfa Romeo dovrebbe registrare un profondo rinnovamento con l’arrivo sul mercato di una nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta che, come dichiarato dal numero uno dell’azienda italiana Harald Wester, potrà contare, cosi come tutte le altre nuove Alfa Romeo, sulla trazione posteriore che permetterà la vettura di distinguersi dal resto del mercato garantendo prestazioni da vera sportiva ad un prezzo sicuramente più accessibile rispetto all’Alfa Romeo Giulia che arriverà sul mercato nel 2016.

La nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta è la protagonista di un interessante rendering realizzato da LP Design, firma ben nota nel settore, che ci propone una possibile evoluzione dell’attuale segmento C di casa Alfa Romeo ispirata, in modo quanto mai evidente, dal design della nuova Alfa Romeo Giulia, sia nel frontale, dove viene riproposta la stessa soluzione estetiche e tecniche adottata dalla nuova berlina presentata il mese scorso ad Arese, sia lungo la fiancata. Molto probabilmente, la nuova generazione della Giulietta, pur condividendo alcuni aspetti e soluzioni estetiche con la Giulia, presenterà un carattere tutto suo in grado di permettere al cliente di poter distinguere, in modo semplice ed immediato, le due vetture. In ogni caso, è bene sottolineare, come i discorsi sul design della nuova Giulietta sono ancora sin troppo prematuri. La vettura, infatti, non sarà presentata, al meno di sorprese, prima del 2017 e i lavori di sviluppo, sia per quanto riguarda il comparto meccanico che per il design, sono ancora in corso.

Alfa Romeo SUV, rendering ispirato alla Giulia

La nuova Alfa Romeo Giulietta giocherà però un ruolo fondamentale nel programma di crescita di Alfa Romeo che, come ricorderanno i lettori più attenti, mira al raggiungimento del target delle 400 mila unità vendute all’anno entro il 2018. Il segmento C del mercato, in Europa, ha un’importanza notevolissima e il ruolo della nuova hatchback per i volumi di vendita di Alfa Romeo sarà fondamentale. La nuova Giulia ed il nuovo SUV, sempre basato sulla piattaforma Giorgio, permetteranno ad Alfa Romeo di fare un passo importante nel mercato premium e nel segmento D del mercato ma la nuova Giulietta dovrà diventare uno dei simboli di Alfa Romeo e, con l’uscita di scena dell’Alfa Romeo MiTo, diventerà anche la proposta entry level alla gamma del marchio italiano. Per avere qualche informazione in più sulla nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta sarà, con ogni probabilità, necessario attendere ancora qualche mese. Difficilmente, infatti, prima del prossimo anno emergeranno nuovi dettagli sul progetto che dovrebbe caratterizzarsi per un livello di segretezza molto simile a quello che ha caratterizzato e continua a caratterizzare ancora oggi il progetto dell’Alfa Romeo Giulia. Continuate a seguire ClubAlfa.it per saperne di più.

  • Mamma mia che brutta

  • こっちは案外有りだと思います。
    でもCピラーの処理と三角窓と
    ドアノブは現行のほうが素敵です。

  • Brutta?

  • Sicuramente meglio di quella vecchia, ma il design della Giulia lasciatelo alla Giulia…

  • No ragazzi. Ora nn iniziamo ad appiccicare il muso della Giulia su tutte le possibili novità. Ok, è bellissima. Ma l’alfa è bella anche perchè è varia. ”Senza fantasia, saremmo solo Audi”…..

  • BMW…

  • orazio.bacci

    La Giulietta che uscirà nel 2017 già che siete all’opera,non perdete l’occasione per realizzarla Ibrida è un’occasione da non perdere ,altrimenti nasce vecchia,pensateci.