Il progetto più importante per il futuro di Maserati e, per certi versi, di FCA, che mira a trasformare Maserati nell’erede di Ferrari in termini di profitti, è senza alcun dubbio il nuovo SUV Maserati Levante, una vettura attesa da moltissimo tempo e che si appresta a fare il suo debutto ufficiale sul mercato dove sarà disponibile a partire dall’inizio del prossimo anno con l’obiettivo di sfidare l‘agguerritissima concorrenza della Porsche Cayenne, un vero e proprio simbolo dei SUV di lusso. A confermare il debutto del nuovo SUV Maserati Levante è stato Harald Wester, numero uno di Maserati ed Alfa Romeo, nel corso di un’intervista a Il Giornale in cui il dirigente di FCA ha anche ufficializzato la presenza della nuova Alfa Romeo Giulia al Salone di Francoforte del prossimo mese di settembreMaserati Levante 3

Per Wester, l’avvio della produzione del nuovo SUV Maserati Levante dovrebbe avvenire tra circa sei mesi con il debutto in pubblico del veicolo già da tempo programmato per l‘edizione 2016 del Salone dell’auto di Detroit in programma il prossimo gennaio. Ecco quanto dichiarato da Wester “In questo momento la fabbrica di Mirafiori si sta avviando: stiamo realizzando le vetture cosiddette di verifica dei processi. Mi aspetto il via alla produzione di Levante tra 6-7 mesi” Ricordiamo che proprio grazie al nuovo Levante, i circa 2.500 lavoratori dello stabilimento di Mirafiori torneranno in piena attività uscendo dalla cassa integrazione in modo completo entro il 2018. Almeno questi sono gli obiettivi di FCA per il futuro dell’impianto di produzione. “Quello che è stato fatto a Grugliasco, dove produciamo Ghibli e Quattroporte, viene trasferito come insegnamento alla vicina Mirafiori. Levante ha un forte potenziale e mi aspetto che superi nelle vendite Ghibli. E, quando raggiungerà via via gli obiettivi, un bel numero di persone rientreranno dalla cassa integrazione”Maserati Levante 2

Il debutto a Detroit è legato in modo particolare ad un fattore specifico. Il nuovo Maserati Levante, infatti, vedrà negli USA il suo mercato principale è, quindi, l’obiettivo dell’azienda è quello di sfruttare al massimo la vetrina mediatica offerta dal Salone di Detroit, l’evento fieristico più importante dell’anno per il mercato a stelle e strisce. Per il successo del Levante avrà una grande importanza anche la Cina, un mercato chiaramente strategico per tutto il settore del lusso. Anche in Europa, dove Maserati sta continuando la sua crescita, il successo del Levante dovrebbe essere notevole. Maserati Levante 1

Wester ha confermato che, in futuro, la gamma Maserati e, quindi, anche il nuovo Levante potrà contare su varianti ibrido plug-in che rappresentato un valore aggiunto fondamentale per il brand che, per il 2018, punta al raggiungimento del target di vendita di 75 mila unità vendute all’anno in tutto il mondo. Le motorizzazioni ibride, ricordiamo, non saranno un’esclusiva Maserati e dovrebbero debuttare anche in alcuni modelli di casa Alfa Romeo come la nuova Giulia ed i nuovi SUV che arriveranno entro il 2018. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, senza alcun dubbio, già nel corso delle prossime settimane.