Mercato auto Ue giugno: +14,8%. Bene Fiat, giù Alfa

Mercato auto

Positivo anche il mese di giugno per il mercato auto in Europa e in particolare per Fca. Lo scorso mese si è chiuso con 1.413.911 immatricolazioni nei paesi Ue e Efta con una crescita del 14,8 per cento.  È quanto diffuso dall’Acea.

Il risultato complessivo nel primo semestre ha registrato 7.414.958 immatricolazioni auto, con un incremento dell’8,2 per cento.

Il mese di giugno ha registrato una crescita in tutti i principali mercati, con la Germania in rialzo del 12,9 per cento, la Gran Bretagna in crescita del 12,9 per cento, la Francia in aumento del 15 per cento, l’Italia in progresso del 14,4 per cento e la Spagna con un ottimo +23,5 per cento.

Tutti i mercati sono risultati in crescita, ad eccezione di Finlandia (-2,5 per cento) ed Irlanda (-14 per cento). Da segnalare la crescita anche della Grecia (+13 per cento) e il boom del Portogallo, con un incremento superiore al 33 per cento. In territorio negativo soltanto i mercati della Finlandia (-2,5 per cento) ed Irlanda (-14 per cento).

Per quanto riguarda i singoli costruttori, il gruppo Volkswagen cresce del 17,2 per cento e presenta una quota in aumento dal 24 al 24,5 per cento. Seguono Psa al 10,8 per cento e Renault con il 10,7 per cento.

Bene anche Bmw in rialzo del 15,2 per cento e una quota di mercato al 6,5 per cento.

Ottimi i risultati anche per il gruppo Fca che nel mese di giugno cresce del 17,7 per cento e passa dal 6 al 6,2 per cento di quota. Da segnalare i buoni risultati del marchio Fiat in rialzo del 14,8 per cento e l’ennesimo boom di Jeep in crescita del 192,6 per cento. In calo invece il brand Lancia-Chrysler del 6,2 per cento e Alfa Romeo giù del 4,3 per cento.