Maserati, primo semestre del 2015 da record in Europa (+10%) [Aggiornato]

Maserati Ghibli

AGGIORNAMENTO: Il rallentamento di Maserati negli USA è ora quantificabile in termini numerici. Nei primi sei mesi dell’anno, infatti, Maserati ha venduto negli Stati Uniti un totale di 5.304 unità con un calo pari al –2.5% rispetto ai dati del primo semestre dello scorso anno.

Il programma di crescita di Maserati ha subito, secondo i dati dei mesi scorsi, un rallentamento in Nord America ed in Cina, i principali mercati del brand, in attesa del debutto del nuovo SUV Maserati Levante che entrerà in produzione a Mirafiori all’inizio del prossimo anno. In ogni caso, la casa italiana può sorridere analizzando i dati di vendita relativi al primo semestre dell’anno in corso in Europa. Nel vecchio continente Maserati continua a macinare risultati eccellenti confermandosi come il marchio di riferimento per il segmento di mercato che coniuga auto di lusso ed auto sportive. Maserati Quattroporte

In Italia, in particolare, il marchio Maserati ha totalizzato risultati di vendita eccellenti chiudendo un primo semestre da record in attesa del debutto del già citato Maserati Levante. Da inizio anno al 30 giugno, infatti, Maserati ha commercializzato in Italia un totale di 778 unità vendute con un incremento pari al 13% rispetto ai risultati ottenuto lo scorso anno. A giugno, per altro, Maserati ha messo insieme un eccellente +22% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso che testimonia un trend di crescita solido che dovrebbe continuare per tutto il 2015 ed oltre. Maserati Ghibli

Insieme all’Italia, il Regno Unito è stato terra di conquista per Maserati che, grazie ai clienti italiani e britannici, ha chiuso il mese di giugno, in Europa, con una crescita del 9% rispetto allo scorso anno. Il primo semestre di Maserati in Europa si chiude invece con una crescita del +10%, un dato che testimonia, ancora una volta, l’ottimo lavoro svolto dal brand italiano nel nostro continente ed in particolare il successo di vetture come la Quattroporte e la Ghibli. I margini di crescita nel secondo semestre del 2015 sono ancora solidi e Maserati ha tutte le armi per poter chiudere l’anno in crescendo, sfruttando anche l’ottimo stato di salute del mercato delle quattro ruote ed, in particolare, del settore delle auto di lusso che, per la verità, non ha mai conosciuto la crisi. Maserati Levante

Il futuro di Maserati ruota, in ogni caso, intorno al progetto Maserati Levante, il nuovo SUV che dovrebbe permettere all’azienda di compiere il salto definitivo verso la conquista del mercato ed il raggiungimento del target delle 75 mila unità vendute all’anno in tutto il mondo. Il 2015, secondo le previsioni di Maserati, dovrebbe essere un anno d’assestamento per il brand che, alla crescita in Europa, contrappone un calo negli USA e in Cina. Ricordiamo che il primo trimestre del 2015, su scala internazionale, si è chiuso per Maserati con un calo del -9%. Nei prossimi giorni arriverà anche il risultato sull’andamento delle vendite internazionali nel secondo trimestre di Maserati che ci permetterà di avere un quadro più chiaro della situazione. In ogni caso, il 2015, almeno in Europa, sarà un nuovo anno da record per Maserati.