FCA: A Melfi arrivano i primi 250 nuovi assunti

di -

Lo stabilimento di Melfi di FCA è, in questi giorni, al centro delle attenzioni di tutti i media nazionali. Melfi, infatti, rappresenta un vero e proprio simbolo per il rilancio dell’economia e della produzione industriale nazionale. Grazie al successo della Jeep Renegade e della Fiat 500X, infatti, la produzione di nuove vetture sta aumentando e con essa aumenta la forza lavoro dello stabilimento. In questi ultimi due giorni hanno varcato per la prima volta i cancelli del sito di produzione i primi 250 neo assunti da FCA che saranno impegnati direttamente sulle linee di produzione per permettere un incremento del numero di unità prodotte al giorno di Renegade e 500X. Circa 140 neoassunti hanno già preso servizio mentre i restanti 110 entreranno in attività a partire dall’inizio della prossima settimana. FCA Melfi

Grazie al debutto dei due nuovi crossover compatti, la produzione dello stabilimento FCA di Melfi sta facendo registrare una vera e propria impennata dopo che nel biennio 2013-2014 il numero di unità prodotte era sceso drasticamente sino a toccare, a fine 2013, quota 115 mila auto prodotte e, a fine 2014, quota 123 mila unità prodotte. Secondo le prime stime, anche grazie all’arrivo dei nuovi operai, il sito di Melfi registrerà, a fine 2015, quota 400 mila unità prodotte. Circa 310 mila di queste arrivano dalla linea 500X/Renegade con una produzione superiore per il crossover di Jeep che dovrebbe coprire il 60% del totale. La restante parte delle unità prodotte a Melfi saranno gli ultimi esemplari prodotti di Fiat Punto, la segmento B della casa italiana prossima all’uscita dalla produzione.FCA Melfi

Ricordiamo, inoltre, che entro la fine dell’anno in corso, come confermato direttamente dall’azienda, FCA ha in programma di portare a 1000 la quota di nuove assunzioni per lo stabilimento di Melfi anche in previsione di un ulteriore upgrade della produzione. A Melfi, infatti, dovrebbero essere realizzati anche altri due SUV su piattaforma Small Wide. Le vetture in questione rappresenteranno delle varianti con passo allungato della 500X, questo progetto è noto con il nome di 500XL, e della Jeep Renegade. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, senza dubbio, nel corso dei prossimi giorni. Per Melfi e per tutta la regione Basilicata, la crescita della produzione nello stabilimento di FCA avrà e sta già avendo in queste settimane un impatto diretto sull’economia locale. Ecco quanto dichiarato dal segretario generale della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, in merito alla situazione: “Questo nuovo contingente di assunzioni mette ulteriore carburante nel motore della ripresa economica e porterà vantaggi diretti e indiretti per tutto il territorio lucano e non solo. Anche le assunzioni nelle aziende dell’indotto subiranno un’ulteriore accelerazione