Alfa Romeo, vendite stabili in Europa a maggio in attesa del debutto della Giulia

di -
Alfa Romeo Giulietta

Come abbiamo visto nel nostro articolo di oggi, il mercato auto europeo ha chiuso il mese di maggio con una leggera crescita (+1.4%) rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per il marchio Alfa Romeo, invece, maggio a livello europeo si è caratterizzato come un mese piuttosto interlocutorio. Durante il quinto mese dell’anno, infatti, il marchio italiano ha distribuito in tutto il continente un totale di 5.588 unità con una crescita, rispetto al maggio dello scorso anno, pari al +0.4%. In sostanza, le auto vendute in più rispetto a maggio sono appena 20. Considerando i primi cinque mesi dell’anno, invece, Alfa Romeo fa registrare un totale di 25.483 unità vendute con un calo del -6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Alfa Romeo Giulietta

I dati definitivi, aggiornati alla fine di maggio, per quanto riguarda le vendite del mercato europeo evidenziano una totale dipendenza di Alfa Romeo dal mercato italiano dove, ricordiamo, Alfa Romeo ha chiuso il quinto mese dell’anno con un buon +6% mentre nei primi cinque mesi la crescita è stata del +4.2%. Come abbiamo già visto ad inizio mese, con i dati parziali sulle vendite, Alfa Romeo fatica in tutti i principali mercati europei. L’Italia, infatti, vale circa il 58% delle vendite europee di Alfa Romeo che, in vista del suo progetto di crescita futura, dovrà ampliare notevolmente la sua presenza nel resto d’Europa. Per il marchio Fiat, che pure ha uno strettissimo legame con il mercato italiano dove per altro i risultati sono eccellenti (+13%), questa percentuale è più bassa e si ferma al 52%. Alfa Romeo Giulia

Il compito della nuova Alfa Romeo Giulia, che ricordiamo debutterà in via ufficiale il prossimo 24 di giugno anche se dovrebbe arrivare sul mercato soltanto nel 2016, sarà proprio quello di contribuire in misura determinate alla crescita delle vendite del marchio oltre i confini nazionali. In Italia, infatti, i margini di crescita che potrà garantire la nuova berlina di segmento D sono comunque piuttosto limitati soprattutto se si considera che, a fine 2018, il brand mira a raggiungere quota 250 mila unità vendute all’anno in Europa. Rispetto ai dati dello scorso anno, Alfa Romeo registra, sul parziale 2015, anche un calo della quota di mercato che scende dallo 0.5% allo 0.4%, testimonianza di un mercato che continua a crescere e di un brand che continua a perdere pezzi. Alfa Romeo Giulietta CollezionePer i prossimi mesi i risultati di Alfa Romeo non dovrebbero mutare più di tanto, le ultime novità presentate dal brand, come la Giulietta Collezione, nuova versione top di gamma della segmento C, e la MiTo Racer, ennesima incarnazione di una vettura che oramai sente il peso dell’età, difficilmente permetteranno alle vendite del marchio di registrare una forte crescita. L’appuntamento con i dati di giugno è fissato per i primi giorni del prossimo mese.