FCA: Nuovo investimento da 50 milioni di Euro a Melfi

di -
fca melfi

Pochi giorni fa, FCA ha confermato in via ufficiale l’intenzione di procedere con ben 400 nuove assunzioni nello stabilimento di Melfi che, allo stato attuale, può essere considerato uno dei principali poli industriali italiani e punto di riferimento per la produzione di auto nel nostro paese da parte di FCA. L’azienda italo-americana non si limiterà ad incrementare la forza lavoro a Melfi ma ha già avviato le pratiche per procedere ad una serie di miglioramenti strutturali che permetteranno all’impianto di reggere l’impatto dell’aumento, già programmato, della produzione nel corso dei prossimi mesi.

Nei prossimi giorni è infatti previsto, da parte di FCA, un nuovo investimento di circa 50 milioni di Euro che permetterà una serie di significative novità per quanto riguarda il processo produttivo. A Melfi, infatti, arriveranno ben 18 nuovi robot nell’unita lastratura ed una seconda linea plance. In aggiunta a ciò è previsto l’adeguamento di una cabina nell’unità verniciatura e l’inserimento di una nuova cabina rulli nell’unità montaggio. Al di là dei particolari di natura tecnica in cui non ci addentriamo, ciò che emerge in modo chiaro, ancora una volta, è la volontà da parte di FCA di investire su Melfi che, nei prossimi anni, dovrà garantire un livello produttivo sempre più alto.fca melfi

L’obiettivo, infatti, è quello di raggiungere una capacità produttiva di 1,200 vetture a giorno tra Fiat 500X e Jeep Renegade, i due crossover compatti che vengono realizzati già da diversi mesi nello stabilimento lucano. Secondo quanto si apprende da alcune fonti, attualmente la quota di 1200 unità prodotte al giorno può essere raggiunta unicamente ricorrendo ad una serie di interventi straordinari, con un incremento della forza lavoro ed un impegno extra di tutto l’impianto. Nel corso dei prossimi mesi, anche grazie a questo nuovo investimento di 50 milioni di Euro, la quota di 1200 unità prodotte al giorno dovrà diventare lo standard fisso di Melfi che, in condizioni straordinarie, in caso di domande eccessive, potrà raggiungere anche quota 1300 unità prodotte.

Ricordiamo che, ad oggi, il progetto di crescita di Melfi ruota intorno alla produzione di Fiat 500X e Jeep Renegade. Nel corso dei prossimi mesi, come riportato da diversi rumors delle scorse settimane, ci dovrebbe essere il debutto di altri due veicoli basati su di una versione con passo allungato della piattaforma Small Wide, la Fiat 500XL ed un nuovo SUV a marchio Jeep derivato dalla Renegade. Maggiori dettagli in merito ai futuri progetti di FCA per lo stabilimento di Melfi potrebbero arrivare già nel corso delle prossime settimane. Per ora, quindi, non ci resta che attendere ulteriori sviluppi.