Immatricolazioni auto aprile boom Italia +24,2%, bene FCA

Mercato-auto

Le immatricolazioni di auto nuove in Europa nel mese di aprile sono aumentate del 6,9 per cento su base annuale a 1.209.551 unità. È quanto diffuso dall’Acea (Association des Constructeurs Européens d’Automobiles) con riguardo ai risultati mensili del settore europeo. Si tratta del miglior mese di aprile dal 2009 in termini di volumi di vendite.

Per quanto riguarda i principali mercati, la crescita più rilevante viene registrata proprio in Italia, con un incremento del 24,2 per cento.

Con riferimento agli altri paesi, in Germania si è avuta una crescita del 6,3 per cento, nel Regno Unito del 5,1 per cento, in Spagna del 3,2 per cento e in Francia del 2,3 per cento.

Nei primi quattro mesi del 2015 nell’area Ue a 28 + Efta si è registrato un incremento delle immatricolazioni dell’8,1 per cento a 4.848.058 unità.

Con riguardo al gruppo Fiat Chrysler Automobiles (Fca) nell’area Ue 28+Efta ha registrato una crescita del 13,4 per cento su base annuale a 78.957 unità, con una quota di mercato in rialzo dal 6,2 per cento al 6,5 per cento. È il quarto mese consecutivo che il gruppo guidato da Sergio Marchionne cresce più del mercato.

Fca sale al quinto posto della classifica delle vendite mensili superando Opel.

Tra i diversi brand del gruppo, molto bene Jeep, con le immatricolazioni in crescita del 172,3 per cento. Positiva anche Fiat con un incremento del 9,7 per cento.

Maserati e Ferrari in crescita del 7,1 per cento mentre in calo Lancia/Chrysler dell’1,6 per cento e Alfa Romeo, in attesa della nuova Giulia,  in pesante flessione del 9,6 per cento.

Nei primi 4 mesi del 2015 le immatricolazioni di Fca sono cresciute del 12,1 per cento a 306.722 unità, per una quota di mercato in rialzo dal 6,1 per cento al 6,3 per cento. Nel periodo FCA si piazza al sesto posto nella classifica di vendite relativamente al Vecchio Continente.